Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

mercoledì 28 novembre 2018

Borgaro - Ladri di biciclette sfortunati subito identificati


"La bicicletta? E che voi che ti dica, figlio mio. Io posso di' solamente quello che vedo. O la trovi subito o non la trovi più" diceva la santona ad Antonio, protagonista del celebre film del 1948 "Ladri di biciclette" di Vittorio De Sica. Ma, in questo caso a cercare il mezzo a due ruote non furono le forze dell'ordine. E' andata decisamente meglio ad un ragazzino di Borgaro che in due ore è riuscito a riavere la sua amata e di marca bicicletta, rubatagli venerdì sera  in piazza Agorà. Ladri sbadati o che quanto meno ignoravano la presenza delle telecamere. L'occhio elettronico ha registrato il furto e consentito agli agenti della municipale di individuare anche gli autori che non solo hanno dovuto restituire il maltolto, ma sono anche stati portati in comando per essere identificati.
“Per l’ennesima volta abbiamo dimostrato che le telecamere ci sono e funzionano benissimo - spiega il comandante Massimo Linarello -.  Abbiamo la fortuna di poter utilizzare le migliori e più recenti apparecchiature ed i risultati si vedono. Le altre forze dell’ordine plaudono al modello di sicurezza di Borgaro ed auspicano che si possa esportare anche in altre realtà limitrofe.”
Aggiunge il sindaco, Claudio Gambino: “abbiamo fatto un investimento importante per aumentare la sicurezza della Città e stiamo portando a casa, giorno dopo giorno, i risultati che ci eravamo attesi. Sono soddisfatto dell’attività del Comando di Polizia Locale e del Comandante Linarello che stanno dimostrando di essere un valido presidio per la tutela della sicurezza.”