Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

martedì 20 novembre 2018

Caselle - L'amministrazione conferma i dati del velox e assicura che i proventi delle multe saranno investiti per migliorare la sicurezza in città

Luca Baracco
A chi ci ha scritto che forse avevamo dato i numeri sulle infrazioni rilevate dall'autovelox rispondiamo, ma questa volta con i numeri, quelli ufficiali forniti dal Comune. Dunque tra il 15 ottobre e il 15 novembre le violazioni sono state esattamente16mila 796;  la velocità massima rilevata è stata di 142 Km/orari.  Il numero di sanzioni per velocità sopra i 130 km/h sono state 2; per velocità tra i 110 e i 130 Km/h,  42; per velocità tra gli 80 e i 110 Km/h 4mila 487; per velocità tra i 70 e i 80 Km/h 12mila 265;  sanzioni elevate a residenti a Caselle 397; numero chiamate al numero Verde 366

In Italia, muoiono ogni anno migliaia di persone. Le vite falciate nel 2017sono state 3mila 378 unità con ben 246mila 750 feriti. Una carneficina, con un tasso di mortalità pari a 55,8 morti per milione di abitanti. E, si sa, la velocità continua ad essere la terza causa di decesso, dopo la distrazione  ed il mancato rispetto delle regole di precedenza o del semaforo.

Giovanni Isabella
È in questo contesto che deve essere collocata l’azione che l’Amministrazione di Caselle. Dopo aver investito in infrastrutture negli anni scorsi (dall’asfalto drenante al guard rail) il Comune ha installato, dal 15 di ottobre, un nuovo Autovelox. “Il nostro obiettivo è stato  mettere in sicurezza un’arteria importante per la nostra città chiarisce ancora il sindaco, Luca Baracco -. Sapere che c’erano automobilisti che sfrecciavano ad oltre 140 km orari in una strada dove avevamo avuto incidenti anche mortali, non mi faceva dormire. L’autovelox è stato l’ultimo degli atti che l’amministrazione ha intrapreso. Ad un mese di distanza, i risultati si vedono: azzerati gli incidenti e ridotta la velocità media. Anche se nelle prossime settimane avremo - come succede normalmente dopo l’installazione di un apparato di Autovelox - una drastica riduzione delle sanzioni. Investiremo le risorse del Velox in sicurezza nell’abitato di Caselle: vogliamo mettere in sicurezza tutti i luoghi pubblici frequentati da anziani, famiglie, giovani. Ogni scuola, giardino,
centro pubblico dovrà avere strisce pedonali, illuminazione e sistemi per migliorare la sicurezza dei pedoni”. Aggiunge l'assessore Giovanni Isabella: “Il nostro intento è stato quello di ridurre la pericolosità della strada. Non abbiamo installato uno strumento per far cassa, ma abbiamo agito non solo rispettando la legge, ma anche facendo una grande campagna di informazioni. Il fatto che solo il 2,4%% degli abitanti di Caselle ha commesso infrazioni ci riempie di orgoglio. Ma il nostro obiettivo è quello di migliorare ancora questo dato e portarlo a zero”.