Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

martedì 11 dicembre 2018

Borgaro – Tradizionale concerto di Natale della Corale Città di Borgaro e l’Ensemble Strumentale nella chiesa SS Cosma e Damiano il 26 dicembre !



L’appuntamento tradizionale con il Concerto di Natale della Corale Città di Borgaro anche quest’anno si svolge il giorno di Santo Stefano mercoledì 26 dicembre a partire dalle ore 16 nella chiesa dei SS Cosma e Damiano
in via Bertino . Per gli amanti della buona musica ma anche per tutti i fans della formazione corale più antica di Borgaro nata nel 1991 sarà una nuova occasione per assistere ad uno spettacolo che come da tempo ci ha abituato la Corale e che spazia tra brani di musica classica e moderna . Un appuntamento da non perdere patrocinato dal Comune di Borgaro. Ingresso libero. (DeVeDa)

Caselle - Le ghiotte proposte del Laboratorio di Cucina dell'Unitre per la Festa di Natale in sala Flli Cervi

I
Il profumo ci ha avvolto  appena siamo entrati nella sede degli Alpini di Caselle questa mattina verso mezzogiorno complice una nostra amica che si è lasciata scappare la frase "sono appena  uscita dal  laboratorio di cucina dell'Unitre dove si stanno preparando i biscotti per la festa di Natale di domani 12 dicembre alla sala Flli Cervi". Non ci siamo fatti scappare l'occasione di poter incontrare questo gustoso laboratorio di cucina e così abbiamo chiesto alla nostra amica di condurci nella cucina. E' stato facile arrivarci visto il profumo, si il profumo di biscotti appena sfornati diventato mano mano che ci avvicinavamo  dolce elisir per naso e pupille gustative. Questa atmosfera 
ha toccato l'apice per la simpatia e il garbo con il quale ci hanno accolto le "cuoche" anzi le "pasticcere" che ci  hanno fatto avvicinare alle teglie dei biscotti e ammirare questi  "piccoli capolavori" da gustare e anche da osservare per la bella fattura . Ammettiamolo siamo sicuramente invidiosi per chi sarà presente domani pomeriggio 12 dicembre a partire dalle 15,30 alla Festa di Natale nella Sala Flli Cervi dove non solo sarà possibile gustare i biscotti e altri dolci del laboratorio di cucina ma verranno proposte le letture di poesia da parte del laboratorio di lettura interpretativa e musiche natalizie dal laboratorio corale. Auguri a tutte e tutti gli allievi e coordinatori dell'Unitre di Caselle e grazie per l'ospitalità al laboratorio di cucina : Luisa Minuzzo (coordinatrice), Marina Lisa, Rita Sindona, Annamaria Mauriello e Marinella Tosio. (DeVeDa)

Volpiano - Comital-Lamalù: cassa integrazione straordinaria per 127 lavoratori. Via libera del Governo

Miracolo di Natale per i 127 lavoratori di Comital-Lamalù. L’incontro di questa mattina al MiSe, il ministero per lo sviluppo economico e lavoro, porta, finalmente in dote un esito positivo. Il Governo ha, infatti, assicurato la copertura della cassa integrazione straordinaria, grazie alla circolare  applicativa del decreto “emergenze”. Ora la richiesta dovrà essere inoltrata entro domani, mercoledì 12 dicembre, dal curatore fallimentare, Fabrizio Torchio nel corso dell’incontro già convocato all’assessorato al lavoro della Regione Piemonte. Una boccata d’ossigeno per i lavoratori che da giugno, da quando il tribunale di Ivrea ne ha dichiarato il fallimento senza alcun reddito e ormai quasi alla disperazione. Grazie alla cassa integrazione, la curatela potrà procedere ad un nuovo bando per l’acquisizione delle due attività. In questo quadro, la curatela dovrebbe essere nelle condizioni di inoltrare la richiesta e dovremo verificare in Regione che questo avvenga. dichiarano Dario Basso, segretario generale della Uilm e Ciro Di Dato responsabile di zona Uilm -. Speriamo sia la volta buona, i lavoratori attendono da sei mesi e hanno esaurito la pazienza”. E forse per queste 127 famiglie sarà un Natale meno amaro.






Borgaro - Giovedì 13 consegna targhe ricordo da parte del sindaco Gambino ad Andrea Nezi e Giorgia Martinelli i due giovanissimi ballerini borgaresi che sono diventati campioni Mondiali di Bachata nella categoria junior .



Festa grande per Andrea Nezi e Giorgia Martinelli i due giovanissimi ballerini borgaresi che si sono diventati  campioni Mondiali di Bachata nella categoria junior .
Il Sindaco Claudio Gambino giovedì  13 dicembre alle ore 17.30 consegnerà due targhe ricordo a due giovani campioni , Andrea classe 2003 e Giorgia 2005, che oltre alla conquista del  primo posto  nella categoria junior , si sono classificati al quarto posto di salsa e merengue categoria junior al campionato mondiale “world copule Dance championships and carriben show 2018”’che si è svolto in Polonia dal 19/10/18 al 21/10/18. Inoltre Andrea si è classificato al secondo posto quindi vicecampione mondiale nel ballo singolo.

Volpiano - Lunedì 17 dicembre a " I luoghi delle Parole" arriva lo scrittore maremmano Sasha Naspini con "Le Case del malcontento" .

Lunedì 17 dicembre alle 18 nella biblioteca, Sacha Naspini presenta il suo romanzo "Le Case del malcontento" (Edizioni e/o); dialoga con l'autore Piero Ferrante, evento inserito nel cartellone del festival «I Luoghi delle Parole». Naspini, maremmano  classe 1976, i suoi libri sono sempre ottimi racconti che descrivono anche a tinte fosche il territorio nel quale ha vissuto e operato. Ottimo grafico 
e gestore del  mitico bar " Il Congo" in riva al mare sulla spiaggia di Follonica luogo d'incontro imprescindibile per i giovani . Dal suo romanzo d'esordio nel 2006 "L'Ingrato" ha sempre attratto lettori e critica con la il suo particolare tratto letterario. I libri  " I Cariolanti" (2009), "Le Nostre assenze" (2012) ne hanno decretato il successo che ha portato a questo sua ultima fatica letteraria "Le Case del malcontento" un'opera ambienta in un borgo millenario dell'entroterra maremmano che per chi vive in quei magici luoghi può essere luogo riconoscibilissimo. «Con una lingua piena di venature dialettali ma classica e letteraria allo stesso tempo - sottolinea una nota dell'editore - Sacha Naspini crea un romanzo potentissimo, un'epopea rurale che è al contempo universale". Il consiglio è leggerlo con lentezza, capitolo dopo capitolo , i personaggi potrebbero essere spunti per successi romanzi e soprattutto leggere fino all'ultima pagina con quel magistrale colpo di scena che spiazza le convinzione fin li acquisite dal lettore tra realtà e fantasia della mente  . 

                                                                                                                                              DeVeDa 

Mappano - Albero di Natale e manifestazioni per celebrare la festa più attesa dell'anno

"Una rondine non fa primavera" recitava un antico adagio popolare, ma certamente
un abete addobbato fa Natale. E, così quest'anno il grande abete di piazza Don Ameranno,  ben visibile dalla strada principale, è stato addobbato. Metafora della comunità, dell'unione, il giorno dell'Immacolata alcune associazioni mappanesi si sono ritrovate per farlo brillare della luce di gioia e allegria e dell'aria di festa che solo un albero di Natale può portare. I bambini hanno realizzato i pacchi da appendere e i volontari della Pro Loco e delle associazioni locali Arcobaleno e Comitato dei Servizi hanno fatto il resto. "Un grazie particolare va alla disponibilità di chi ha gratuitamente messo a disposizione la gru con il cestello e di chi si  è prestato a posizionare sui punti più alti gli addobbi luminosi - commenta la vicesindaca Paola Borsello -.  Tante sono le iniziative previste per il Natale 2018 che attendono la comunità". A partire da venerdì 14 dicembre alle 20,45 in piazza don Amerano con la Novena solidale delle associazioni organizzata dalla Caritas. Sabato 15 dicembre dalle 15 "Il Natale dei bambini" in piazza don Amerano con iniziative proposte da Pro Loco e "Viviamo Mappano" che proseguiranno sabato 22 dicembre nella piazzetta Conad. "L' amministrazione  comunale che cerca di essere attenta a queste iniziative che vedono - conclude - la cittadinanza impegnata in manifestazioni di interesse collettivo ha dato il suo patrocinio".

Tronzano-Mappano 2-2: i biancazzurri raggiunti dalla furia di Lenza

Tra Tronzano e Mappano si è disputato un bellissimo match, degno delle posizioni in classifica di entrambe le fazioni; gli avversari si sono affrontati all'insegna del fair paly senza sgambettarsi: il Mappano quindi rimane al 3 posto dietro la capolista CNH e Torazza/Tronzano a pari merito al secondo posto. Il Mappano si è presentato sul campo di Tronzano con la personalità da grande squadra; il risultato era assolutamente alla portata per i mappanesi che, dopo questo 2-2 in trasferta, tornano a casa con un solo punto e l’amaro in bocca consapevoli dei aver gestito non nel migliore dei modi il vantaggio sul 2-0.
Il primo tempo si apre all'insegna  della determinazione di entrambe le squadre. Tante sono le azioni che stimolano i giocatori a voler dare ancora di più. I due portieri per quasi venti minuti vengono chiamati in causa per la gestione di interventi semplici e tiri in porta poco preoccupanti. Molte però sono le energie spese da entrambe le fazioni in ogni fase di gioco. Le azioni più pericolose nascono da palla ferma; calci d’angolo e calci di punizione mettono a rischio il risultato di entrambe le squadre. Da segnalare la traversa centrata dal n°7 Bacchin per il Tronzano che fa tremare avversari e tifosi e fa tirare un sospiro di sollievo al portiere Sozio di Mappano. Al 20’ ci pensa anche il n° 9 Lesca ad impensierire Sozio, con un tiro secco in porta; Sozio para con un magistrale tuffo e manda in calcio d’angolo.
Quando ci si aspetta a questo punto il goal di vantaggio del Tronzano arriva invece la rete del Mappano. Su calcio di punizione battuto da Pizzino il portiere di Tonzano devia in calcio d’angolo; il calcio d’angolo viene battuto diretto in area piccola, e deviato più volte dai mappanesi che sembrano non riuscire a segnare. Sbuca alla fine Colucci che riesce a trasformare in goal l’ennesimo rimpallo. 1-0 per Mappano è il 30’ del primo tempo. Forti della carica e galvanizzati dal precedente tiro messo a segno, Mappano rincara la dose con un magnifico goal da fuori area di Leone su assist di Rognetta. Leone esulta con i compagni il raddoppio del vantaggio sui padroni di casa.
Tronzano è però una squadra di carattere che non si fa abbattere dal risultato che, in meno di 10 minuti, li vede sotto di due reti. La Martina infatti prova a sorprendere il portiere mappanese con un tiro da fuori area, senza riuscire però a segnare. La scossa decisiva arriva al 47’ (pt) quando sul filo del fuori gioco (dubbio) Lesca, a causa di un errore della difesa mappanese,  si ritrova faccia a faccia con Sozio e spiazzandolo insacca la rete dell’ 1-2 e manda tutti negli spogliatoi per la pausa.
Il secondo tempo si apre nuovamente all'insegna dell’agonismo e della determinazione; entrambe le squadre vogliono portare a casa il risultato. Qualche fallo in più rispetto al primo tempo spezzetta il gioco in fasi cariche di tensione. Proprio uno di questi falli, al 25’ (st) genera una punizione al limite dell’area a favore del Tronzano. Il solito Lesca non si fa trovare impreparato e tira una punizione d’autore imprendibile per Sozio. 2-2 a mezz'ora dall'inizio del secondo tempo. Va segnalato che a seguito di questo episodio il portiere mappanese subisce un trauma al braccio destro causato dall'impatto con un perno di ferro della sua stessa porta; rimarrà acciaccato fino alla fine del match.
I restanti minuti di gara sono caratterizzati da occasioni da entrambe le parti. Il Tronzano però sembra essere più motivato e sembra aver ritrovato la giusta fiducia e lo dimostra sempre con Lesca (formidabili la sua presenza in campo e la sua determinazione) che gonfia nuovamente la rete a seguito di calcio d’angolo; il direttore di gara si trova costretto però ad annullare la rete a causa di un fallo in attacco proprio del n°9 di Tronzano.
Il risultato finale (2-2) sembra essere il giusto compromesso per l’impegno dimostrato da entrambe le squadre che hanno giocato sempre in modo “pulito” e rispettoso dei reciproci avversari e del direttore di gara (pochi sono stati gli episodi di polemica con quest’ultimo); fuori dal campo segnaliamo la tifoseria di Tronzano molto numerosa e di supporto per la squadra che però a tratti si è rivelata molto maleducata, non solo con i giocatori mappanesi, ma anche con i pochi sostenitori mappanesi che fupri dal campo hanno sempre espresso un sostegno semplice e di incoraggiamento per i propri giocatori. Non di ultima importanza vogliamo lasciare spazio alla dedica del primo goal per il Tronzano di Lesca al suo papà, che sicuramente può ritenersi molto orgoglioso della prestazione di suo figlio.

                                                                                                                               Francesca Bellan

Lombardore, incontro natalizio con gli over 70

L’appuntamento per gli over settantenni del Comune di Lombardore è fissato per sabato 22 dicembre, nei locali della biblioteca comunale di via Ripa Nuova 1. L’incontro, promosso dall’Amministrazione comunale, servirà per il tradizionale scambio di auguri in vista delle imminenti festività, e per il dono dell’altrettanto tradizionale panettone ai partecipanti. Ad organizzare la festa è stata chiamata l’associazione Asd Lombardore Calcio, per per affrontare le spese ha ottenuto un contributo comunale di 940 euro.



lunedì 10 dicembre 2018

Volpiano - Incontro al MiSe domani mattina per Comital-Lamalù. E' l'ultima spiaggia


Domani, martedì 11 dicembre,  è in programma al MiSE, il Ministero dello Sviluppo economico, il tavolo per la cassa integrazione per i lavoratori Comital-Lamalù di Volpiano. E' convocato alle  12 con le parti sociali, la curatela fallimentare e la Regione Piemonte.
La convocazione del tavolo urgente serve a velocizzare l'avvio della cassa integrazione già prevista da una norma ad hoc voluta dal Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, che più di un mese fa aveva incontrato tutte le parti in Regione  promettendo una soluzione che, però, finora non è arrivata.
Il tavolo presieduto dal vice capo di gabinetto, Giorgio Sorial, ha proprio l'obiettivo di facilitare il confronto tra le parti per permettere il rapido e definitivo avvio della cassa integrazione.
Se una soluzione non arriverà da mercoledì potrebbero già scattare i licenziamenti per i 130 lavoratori delle due aziende volpianesi. "Da una convocazione urgente al Mise – commenta Dario Basso, segretario provinciale della Uilm - ci aspettiamo che arrivino notizie importanti per le due aziende. Siamo fiduciosi di avere un riscontro positivo e una conferma di quanto annunciato in precedenza".

Borgaro - Notte di fuoco alla Reinol



Sono proseguite per tutta la notte le operazioni  di spegnimento dell'incendio,
La preoccupazione dei lavoratori
scoppiato ieri, domenica 9 dicembre alla Reinol di strada del Francese. Operazione rese particolarmente difficili dal forte vento che ha colpito la zona. L'azienda,  eccellenza nella produzione di inchiostro ad acqua per pennarelli, occupa 35 persone, per lo più borgaresi, che ora rischiano il posto di lavoro. Anche se l'intento è spostare tutto nell'adiacente capannone durante le vacanze natalizie e riprendee la produzione fin da subito.  Il violento incendio,di cui ancora non si conoscono le cause, ha distrutto un magazzino e il laboratorio ana
lisi e ricerca. Oggi i vigili del fuoco hanno lavorato (e ancora stanno operando) per mettere il capannone a rischio crollo in sicurezza. Ai problemi dell’incendio si è aggiunto anche quello della copertura in amianto  che era stata inertizzata, ma che il calore ha sciolto liberando le perifcolose fibre ed è stato, quindi, necessario anche l’intervento di una ditta specializzata per la bonifica. “Il problema ora – spiega il sindaco, Claudio Gambino – è capire se sarà possibile riprendere la produzione. Il nostro pensiero va ai 35 lavoratori, ma sia i dipendenti sia il titolare sono fortemente motivati a ricominciare e noi ce lo auguriamo. Dal punto di vista ambientale, invece, non ci sono problemi per la salute. L'Arpa ha eseguito il monitoraggio di acqua e aria ed è tutto a posto". Alle 16 è anche stata riaperta la strada, chiusa da ieri pomeriggio,

domenica 9 dicembre 2018

Borgaro - Pomeriggio musicale multietnico con il CDM la magia dei saggi di Natale nel teatro di Cascina Nuova

Si sono appena spente le luci e i suoni  a Cascina Nuova in questo tardo pomeriggio domenicale dove in una sala riempita in ogni ordine e grado dalle 18,30 ci sono le prime esibizioni dal palco per il saggio di Natale dei corsi del CDM. Dal Teatro Lab Piccoli, le Voci Bianche.  Bene i laboratori di Orientamento con Voci Bianche e Gioca col musical 1 e 2, il TeatroLab ragazzi diretto da Marta Di Giulio.
Poi la magia di “Mamma Africa” con l’insegnante senegalese Samba Fall e i ritmi  del laboratorio di Percussioni . Da incanto le proposte del coro delle  Voci Perigolose anche con gli ultimi innesti il tutto sotto la  sapiente direzione del maestro Franco Romanelli. Le Rock Band del CDM saranno  invece protagoniste del secondo appuntamento quello di  martedì 11. Due bei regali per un Natale in musica, no anzi tre visto che quest’anno Cascina Nuova viene addobbata con tante luci natalizie montate dall’Amministrazione Comunale. (DeVeDa)







Caselle - I bimbi della sezione "G" della Andersen casellesi superstar


I bambini sale della terra, speranza del futuro. Con questa motivazione la giuria
del premio "Casellese dell'anno", ideato 18 anni fa dalla Pro Loco, ha deciso, in deroga al regolamento di nominare i bimbi della sezione G della scuola d'infanzia "Andersen" con le maestre Sonia Fava e Livia Piombi. Un premio andato solitamente a chi si è distinto in quelche campo della vita sociale o a chi ha reso famoso il nome di Caselle. Ebbene, questi bimbi e le loro incredibili insegnanti al nome di Caselle hanno reso onore e non poco, aggiudicandosi il concorso nazionale "Adotta un monumento"(per cui sono steti premiati a Napoli), quello sulla Costituzione per cui il riconoscimento è stato consegnanto niente di meno che dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e poi ancora consorsi vari tra cui quello dedicato a Collodi. Dove sono sempre risultati vincitori. Un premio all'Istituto Comprensivo non nuovo a riconoscimenti a manifestazioni, iniziative ed eventi sempre di notevole spessore culturale. Grazie ad un corpo insegnanti unico e alla sua vulcanica dirigente scolastica, Loredana Meuti. E, per la sezione "G", i piccoli "casellesi dell'anno 2018" anche a genitori che credono nel lavoro delle insegnanti che hannoavuto, nonostante l'età dei loro piccoli alunni, il coraggio di lavorare su temi importanti e delicati come i migranti, la Costituzione, i diritti. E, l'educazione, come ha sottolineato il sindaco, Luca Baracco che con una certa commozione ha consegnato la targa alle insegnanti e alla dirigente, mentre a tutti i bambini è stata consegnata una pergamena dalla neo presidente della Pro Loco, Silvana Menicali.


Leini - La nuova stagione al Pavarotti: sul palco anche Lello Arena e Giacomo Poretti

La nuova stagione teatrale, organizzata con la collaborazione della Fondazione Piemonte dal Vivo, è stata presentata ufficialmente venerdì mattina, ovviamente al teatro Pavarotti.
La stagione si aprirà giovedì 17 gennaio con lo spettacolo “Romeo e Giulietta - L’amore è saltimbanco”, con la compagnia Stivalaccio Teatro. Si prosegue il 14 febbraio con il monologo “Troppe donne in un’altra”, con Giorgia Goldini. Sabato 2 marzo, sbarca a Leini Lello Arena, con lo spettacolo “Parenti serpenti”, liberamente ispirato al film di Mario Monicelli. Venerdì 22 marzo sarà la volta di Giacomo Poretti, del trio “Aldo, Giovanni e Giacomo”, con “Fare un’anima”. Venerdì 12 aprile “Promessi sposi on air”, con l’Accademia dei folli. Ultimo appuntamento in cartellone, “Quintetto”, con Tida - Theatre Danse. «Sono molto orgogliosa e felice di poter proseguire la collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo - ha commentato il sindaco, Gabriella Leone - Abbiamo investito molto sulla cultura, e viste le risposte che abbiamo avuto, sia a livello di risposta del pubblico, sia a livello di “tutto esaurito” a teatro ci hanno fatto capire che è la strada giusta». «Gli investimenti dell’Amministrazione comunale sono importanti, come importante è il nostro - ha aggiunto Claudia Grasso, della Fondazione Piemonte dal Vivo - Questo permette di poter mantenere prezzi popolari, anche per spettacoli che in altre realtà costano il doppio, se non di più, al pubblico». Il biglietto per la platea, infatti, costa 7 euro, 5 quello della galleria. È prevista la possibilità di abbonarsi, potendo contare anche su un lieve sconto (40 euro invece di 42 per la platea, 28 euro invece di 30 per la galleria). È possibile prenotare telefonicamente gli abbonamenti al 011/9986309 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12, entro il 21 dicembre e ritirarli su appuntamento presso il Comune di Leinì entro il 17 gennaio del prossimo anno. Gli abbonamenti in vendita saranno in numero limitato. È possibile prenotare, invece, i biglietti singoli telefonicamente al 366/7374629 dal 7 gennaio, tutti i giorni, dalle 15 alle 18. I biglietti prenotati possono essere ritirati presso la cassa del teatro trenta minuti prima dell’inizio dello spettacolo.
I biglietti residui vengono altresì messi in vendita la sera dello spettacolo presso la cassa del teatro trenta minuti prima dell’inizio dello spettacolo.






Borgaro - A fuoco la Reinol di strada del Francese. Operazioni ancora in corso

Un incendio di vaste proporzioni è divampato oggi pomeriggio intorno alle 15 alla ditta Reinol di strada del Francese 21 a Borgaro. Nell'azienda che produce inchiostri ad acqua e ad alcol per pennarelli e il cui maggior cliente è la Fila, sono arrivate numerose squadre dei vigili del fuoco, tuttora ancora all'opera (e lo saranno per tutta la notte), i carabinieri della compagnia di Venaria e l'Arpa che sta monitorando aria e acqua. Il forte vento che sta imperversando sulla zona sta creando difficoltà nelle operazioni di spegnimento, ma d'altro canto sta spazzando via i fumi tossici. Ad andare a fuoco una parte di un reparto di produzione e il laboratorio di ricerca ed analisi. "La nostra preoccupazione è rivolta alle 35 famiglie - commenta il sindaco, Claudio Gambino - che lavorano in questa ditta.  Solo nella giornata di domani, quando le fiamme saranno state completamene spente, si potrà fare la conta dei danni e capire in che condizioni è l'azienda e se la produzione potrà continuare come auspichiamo di cuore".





venerdì 7 dicembre 2018

Borgaro - Azienda di stoccaggio rifiuti segnalata all'autorità giudiziaria

A causa di forti rumori  e odori insopportabili, ieri mattina, alcuni cittadini di Borgaro hanno segnalato ai civich un’attività di stoccaggio rifiuti, situata all’interno di un vecchio capannone industriale. Gli agenti,  subito intervenuti, coordinati dal comandante Massimo Linarello, hanno controllato i documenti di trasporto dei veicoli e il possesso delle autorizzazioni amministrative e ambientali. Al controllo hanno partecipato anche i responsabili dell’ufficio Ambiente del Comune e del Servizio Tutela Ambientale della Città metropolitana. Dall’ispezione effettuata, l’attività è risultata regolarmente autorizzata, ma sono state riscontrate alcune violazioni alle prescrizioni e alla destinazione urbanistica delle aree che saranno oggetto di segnalazione all’autorità giudiziaria. “Non capita spesso di fare controlli di questo tipo – spiega Linarello - ma il tempestivo intervento degli agenti ha permesso di controllare tutta la filiera dei rifiuti. Abbiamo svolto un controllo di fondamentale importanza per la tutela dell’ambiente e della salute. Continueremo nei prossimi giorni a monitorare l’area affinché l’attività di messa in riserva dei rifiuti si svolga conformemente alle prescrizioni autorizzative”.



Gli appuntamenti del Dicembre Leinicese

Definito il calendario degli appuntamenti natalizi, promosso dall'Amministrazione comunale con la collborazione delle associazioni del territorio.
Domenica 9, dalle 7 alle 19, in piazza Primo Maggio, “Cercuriosando”, il mercatino dell’usato; e alle 17, al teatro Pavarotti, lo spettacolo teatrale e festa di Natale per i bambini a cura dell’associazione “Sollievo”.
Martedì 11, al Pavarotti, concerto di Fabrizio Consoli a cura dell’associazione “Will be a gospel Choir”: si inizia alle 21.
Giovedì 13, dalle 17, in biblioteca, “Vieni che ti racconto”.
Venerdì 14, alle 21, spettacolo teatrale “Mistero buffo” al Pavarotti, e proiezione “Suggestioni fra monti e laghi delle Valli di Lanzo” di Fulvio Adoglio presso la sede del Cai.
Sabato 15, dalle 15, festa “Gli angoli del Natale” per i bambini, organizzato dai volontari della Croce Rossa, con truccabimbi, laboratorio natalizio, tombola e rinfresco. Alle 16, al Capirone, festa di Natale per ospiti e familiari. Dalle 18 in avanti, in sala consiliare, incontro col dottor Torti e osservazione della volta celeste con telescopio, dalla torre. Dalle 21, al Pavarotti, concerto di Natale della Filarmonica “Vittorio Ferrero”.
Domenica 16, dalle 14.30 al Pavarotti, saggio natalizio dell’associazione “Maestro Depaoli”. Alle 16, al Falcone, presepe vivente sui pattini a cura dell’associazione “Artistic Skating Leini”. Dalle 9 alle 12 davanti alla parrocchia, e dalle 8 alle 18 davanti alla chiesa di San Giovanni, raccolta di fondi per Telethon, con il Comitato Telethon Onlus Leini.
Mercoledì 19, alle 16, festa di Natale con bambini e famiglie all’asilo nido Arcobaleno.
Sabato 22, in parrocchia, concerto natalizio dei cori della parrocchia e dei bambini del catechismo. Si inizia alle 21.
Domenica 23, in piazzale Buonarroti (Betulle), dalle 10 in avanti, corsa dei Babbo Natale dedicata ai bambini con passeggiata podistica, truccabimbi, pony e letterina a Babbo Natale organizzata dall’associazione “Voglio solo un sorriso - Martina”, in collaborazione con l’associazione Podistica Leini. Nella chiesa di San Giovanni, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, “Il Natale nel tempo”: esposizione di presepe, diorami e personaggi, a cura del Centro Studi Leynicesi. L’esposizione prosegue, con lo stesso orario, anche lunedì 24 e martedì 25, in questo caso solo dalle 9 alle 12. Alle 21.30, a Fornacino, fiaccolata per le vie della borgata e rinfresco.
Mercoledì 26, a Fornacino, dalle 20.30, tombolata organizzata dal Fornacino Club.
Lunedì 31, nella palestra maggiore, Capodanno solidale, organizzato dall’associazione “Il sogno di Samuele” (inizio alle 21) e veglione di Capodanno a Fornacino (anche in questo caso inizio alle 21).
Venerdì 4, alle 21, alla Baita Caviet, concerto di inizio d’anno organizzato dall’associazione Alpini con i cori Ana Baita Caviet e Monasterolo.
Domenica 6, alla Baita Caviet, Befana Alpina con pranzo della polenta. 










giovedì 6 dicembre 2018

Leinì - Molti gli scolari che hanno visto le campane restaurate


Come delle star. Più delle star in carne ossa. Nessuno avrebbe immaginato così tanta attenzione ed interesse attorno alle cinque campane restaurate e la sesta appositamente donata da parte della comunità di fedeli leinicesi. Eppure, in un pugno di giorni: da quando sono state collocate all’ingresso della chiesa parrocchiale, per dare modo a tutti di ammirarle nel loro rinnovato splendore, e fino a quando sono state nuovamente issate in cima alla torre campanaria, anch’essa restaurata, non è mai venuto meno l’interesse e la curiosità, in particolare da parte delle scolaresche di Leinì. Merito di tanta attenzione, è stato grazie anche all’impegno di Toni Balbo dell’associazione “La Barbacana”, che ha saputo magistralmente narrare la storia di queste campane, che è poi un pezzo della storia di Leinì. Fra aneddoti, curiosità e storia locale, Balbo ha ripercorso le vicende religiose e civili legate a queste campane. Fra le tante curiosità, il fatto che una delle campane riporti frasi latine, non grammaticalmente corrette, segno che anche un tempo questa lingua doveva risultare particolarmente ostica, o che la più antica, risalente al 1812, sia stata fusa con il bronzo di un’altra campana, ancora più antica, ma rovinata da un fulmine. Insomma un tuffo nel passato e nella storia leinicese, molto apprezzato da grandi e bambini. Così tanto interesse da parte delle nuove generazioni, non si era mai visto verso le campane di Leinì.
Davide Aimonetto

















Leini - Sghimball 2018 in Oratorio


L'Oratorio Santi Pietro e Paolo, ha ospitato, nei giorni scorsi, due tornei. Il torneo di calcio, da un minimo di 5 ad un massimo di 8 giocatori e il torneo di basket 3V3, con un minimo di 3 ad un massimo di 5 giocatori. Il torneo si è svolto con la collaborazione dell'associazione "VOGLIO solo un SORRISO-Martina". 
Le partite sono iniziate il 30 ottobre e sono terminate il 17 novembre con la vittoria della squadra Fc nazionale, la stessa che aveva precedentemente vinto il torneo junior di Sghimball l'anno scorso, con il capitano Marco Pontin e uno dei componenti è uno dei ragazzi dell'oratorio di Leini, Andrea Panero. La squadra più giovane di tutto il torneo, i ragazzi dell'annata del 2003.
I ragazzi hanno vinto ai rigori, contro la squadra dello Staff, degli organizzatori Mungo e Michael.
Due gironi da quattro squadre, con un  totale di 12 partite nei gironi, più semifinale e finale, fino all'ottavo posto sono state altre otto partite. In conclusione, sul campo da calcio dell'Oratorio si sono giocate una ventina di partite.
Al termine del torneo, sono stati premiati il capocanoniere Simone Cosenza, classe 1997 e il miglior portiere Diego Massasso,  classe 1996, entrambi appartenenti alla squadra "Il Carollo" e animatori dell'Oratorio.
 I primi clasificati hanno ricevuto un premio, mentre i secondi e i terzi un riconoscimento da "degustare".
A supervisionare  tutto è sempre stato presente il viceparocco don Gabriel Scripcaru, che apriva il portone dando inizio ai giochi e chiudeva l'Oratorio, al termine delle partite.
"Si sono tutti divertiti, è andata molto bene e sicuramente si riproporrà anche per l'anno 2019 - commenta Dario Rizzolo, educatore della Parrocchia - oltre alla Sghimball junior che partirà sempre nel 2019, intorno alla primavera".
                                                                                                                                   Flavia Sandrone