Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

lunedì 10 dicembre 2018

Borgaro - Notte di fuoco alla Reinol



Sono proseguite per tutta la notte le operazioni  di spegnimento dell'incendio,
La preoccupazione dei lavoratori
scoppiato ieri, domenica 9 dicembre alla Reinol di strada del Francese. Operazione rese particolarmente difficili dal forte vento che ha colpito la zona. L'azienda,  eccellenza nella produzione di inchiostro ad acqua per pennarelli, occupa 35 persone, per lo più borgaresi, che ora rischiano il posto di lavoro. Anche se l'intento è spostare tutto nell'adiacente capannone durante le vacanze natalizie e riprendee la produzione fin da subito.  Il violento incendio,di cui ancora non si conoscono le cause, ha distrutto un magazzino e il laboratorio ana
lisi e ricerca. Oggi i vigili del fuoco hanno lavorato (e ancora stanno operando) per mettere il capannone a rischio crollo in sicurezza. Ai problemi dell’incendio si è aggiunto anche quello della copertura in amianto  che era stata inertizzata, ma che il calore ha sciolto liberando le perifcolose fibre ed è stato, quindi, necessario anche l’intervento di una ditta specializzata per la bonifica. “Il problema ora – spiega il sindaco, Claudio Gambino – è capire se sarà possibile riprendere la produzione. Il nostro pensiero va ai 35 lavoratori, ma sia i dipendenti sia il titolare sono fortemente motivati a ricominciare e noi ce lo auguriamo. Dal punto di vista ambientale, invece, non ci sono problemi per la salute. L'Arpa ha eseguito il monitoraggio di acqua e aria ed è tutto a posto". Alle 16 è anche stata riaperta la strada, chiusa da ieri pomeriggio,