Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

sabato 29 dicembre 2018

Caselle - Al via da questa sera, 29 dicembre, il progetto "Caselle al cinema"


Erica Santoro
Creare un percorso di promozione e scoperta della cultura cinematografica,sabato 29 dicembre e si protrarrà fino a febbraio. Quattro serate dedicate al cinema di animazione con proiezioni di film noti e di successo, una serata dedicata alla riflessione e un incontro formativo che come idea di base la creazione di cinefili anche a Caselle. 
soprattutto per i giovani. E' l'obiettivo del progetto "Caselle al cinema, nato da una proposta dell'associazione Museo Nazionale del Cinema, che prende avvio questa sera,
Si inizia questa sera alle 20,30 in sala Cervi con l'incontro e la proiezione del film "Pets"; domenica 13 gennaio alle 16, "Ferdinand"; domenica 20 gennaio, sempre alle 16, "Sing" e domenica  3 febbraio, ancora alle 16 "Zootropolis". 
Venerdì 18 gennaio, alle 20,30 è la volta di un film documentario, "Storia di 1 tram". Gli spettatori  verranno accompagnati nella storia torinese dell'inizio della Seconda guerra mondiale seguendo tre macro filoni: la Torino del fermento culturale e del mondo universitario, la Torino dei salotti, teatri e divertimentoi proibiti e la Torino delle leggi razziali, della repressione fascista e della cospirazione anti regime. Alla proiezione saranno presenti i due registi, Elis Karacaci e Alessandro Genitori che introdurranno e dialogheranno con il pubblico.
Infine, venerdì 15 febbraio, alle 20,30 è in programma "Passione cinema" un incontro formativo su come organizzare iniziative in ambito cinematografico e per la creazione di un gruppo di cinefili a Caselle. 
"Sempre più viviamo in un mondo fatto di immagini - spiega l'assessora alle politiche culturali, Erica Santoro - -. E' forse giunto il momento di comprendere e ricordare come anche il cinema sia stato e possa continuare ad essere veicolo culturale e di messaggi. Coinvolgere soprattutto le fasce più giovani in questo sforzo significa dare loro la possibilità di essere domani più consapevoli dei mezzi di comunicazione, del loro potere e del loro uso".
Aggiunge Vittorio Scaverani, presidente dell'AMNC: "la nostra associazione è lieta di proseguire la collaborazione con il Comune di Caselle condividendo la propria esperienza e mettendo a disposizione strumenti utili per mettere in moto processi di cittadinanza attiva attraverso la cultura cinematografica".
Tutte le proiezioni sono ad ingresso gratuito