Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

mercoledì 16 gennaio 2019

Bohemian Rhapsody arriva al cinema Auditorium di Leinì


Arriva a Leini il film fenomeno del 2018: Bohemian Rhapsody. Film che racconta 
la nascita dei Queen, il successo mondiale fino al Live Aid del 1985. La pellicola celebra  soprattutto Freddie Mercury, indimenticabile frontman del gruppo, divenuto una vera e propria leggenda mondiale della musica, morto di Aids nel 1991.
Il film uscito in prima visione nei cinema di tutto il mondo a novembre ha già raggiunto un incasso globale di 774 milioni di dollari, diventando il biopic musicale di maggior successo di tutti i tempi. E' stato la rivelazione della stagione cinematografica 2018. Un traguardo certificato anche dal successo ai Golden Globe 2019, dove si è aggiudicato due statuette: quella di Best Motion Picture – Drama e quella di miglior attore in un film drammatico, al protagonista Rami Malek. Il tema principale su cui ruota il film, diretto da Bryan Singer è la ricerca della propria identità. Non solo la vita pubblica, musicale, da icona leggendaria di Freddie Mercury e della sua band,  ma anche il lato umano, quello più sconosciuto, più fragile. 
Protagonista  del film è l’attore di origini egiziane, Rami Malek, che ha interpretato in modo impeccabile, magistrale il ruolo di Freddie Mercury. Oltre a Rami Malek, nel cast: Ben Hardy (il batterista Roger Taylor); Joseph Mazzello (il bassista John Deacon); Gwilym Lee (il chitarrista Brian May); Lucy Boynton (Mary Austin). 
A Leini al Cinema Auditorium parrocchiale spettacoli sabato 19 gennaio alle 21 e domenica 20 gennaio alle 16. Biglietti: 6 euro intero - 4 euro ridotto; non sono prenotabili e numerati, per partecipare allo spettacolo ci si dovrà presentare un’ora prima dell’apertura del cinema. Per avere ulteriori informazioni contattare il numero 0119989204 oppure consultare la pagina facebook www.facebook.com/cinemaleini oppure scrivere a cinemaauditoriumleini@gmail.com.
                                                                                                                                
                                                                                                                                    Flavia Sandrone