Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

domenica 27 gennaio 2019

Leini - Grande successo per il Carnevale con la CRI


"La festa è andata benissimo, hanno partecipato tantissimi bambini nel pomeriggio
che, penso, si siano veramente divertiti" afferma Annita Tottoli, volontaria di Croce Rossa e delegata obiettivo strategico 2. Sabato 19 gennaio si è svolto il Carnevale della CRI. Al rendez vous, i Conti Provana, con la Contessa e il loro seguito, la Filarmonica Vittorio Ferrero e i clown, Kalmo di Pagliacci del Cuore e Flavio di animazione di Chiusa Pasio. I bimbi, per soddisfare la loro curiosità, hanno anche potuto visitare l’ambulanza e giocare nel piazzale della sede all’ accattivante "Paracadute.
Al secondo piano della sede, i saloni sono stati divisi in aree gioco: truccabimbi, palloncini, bolle giganti di Flavio Animazione, la lotteria e il laboratorio curato dalle maestre Paola, Marika e Ludovica.
Per concludere il pomeriggio, il mangiafuoco Flavio si è esibito nel cortile e ha lasciato tutti a bocca aperta. La sera, Simona Ianora, proprietaria dell'asilo in famiglia gli "Amici di Sofia", ha allestito e dedicato uno spazio e Flavio Animazione ha gestito il Karaoke. "Dobbiamo ringraziare tutti per la partecipazione: la banda, i personaggi storici, i clown, le maestre, Simona Ianora, Agri più, Cartoleria Feroleto, la famiglia Poliseno e soprattutto tutti i volontari  - conclude Anita Tottoli - che hanno reso possibile la manifestazione. Dobbiamo soprattutto ringraziare quelli che hanno lavorato per organizzare l’evento. L'incasso della giornata è stato di 681 euro dai quali, tolte le spese per AmbulaGioia è stato di 304 euro”.
"Io e Alberto Gamba, abbiamo creduto fin da subito a questo progetto e i leinicesi ci stanno sostenendo – commenta Antonella Poliseno, referente del Progetto Ambula Gioia -.Vogliamo ringraziare le maschere di Leini che hanno aperto ufficialmente il tempo del carnevale, il pagliaccio del Cuore Claun Kalmo che è ritornato a a darci una mano e soprattutto Flavio Pittavino, che essendo molto attento ai progetti di solidarietà, è venuto da Chiusa Pasio appositamente per noi e per il nostro progetto. Aspettavamo tanti bimbi e le scuole ci hanno dato una grossa mano".
                                                                                                                                  Flavia Sandrone