Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

sabato 19 gennaio 2019

Mappano - dal 24 al 27 gennaio tornano i festeggiamenti in onore di San Potito Martire


E’ un appuntamento sempre molto atteso da tanti mappanesi, originari delle Puglie. Parliamo dell’ormai annuale festa dedicata a San Potito Martire, e promossa dall’associazione amici di Ascoli Satriano del Piemonte e Valle d’Aosta. E’ un legame profondo e duraturo quello fra i residenti di Ascoli Satriano ed i tanti ascolani satrianesi che, nel tempo, hanno dovuto lasciare le loro terre ed emigrare. Un legame mai spezzato. Ma anzi di anno in anno, per mezzo soprattutto di questi incontri, è sempre più saldo e vivo. Del resto la comunità degli ascolani satrianesi, presenti a Mappano, è particolarmente numerosa, è non è dunque un caso che, per la seconda volta consecutiva, sia proprio il Comune di Mappano ad ospitare festeggiamenti e celebrazioni religiose. Un fitto calendario di appuntamenti ed iniziative, che godono del patrocinio delle amministrazioni comunali di Ascoli Satriano e di Mappano, e del sostegno, oltre che dell’associazione amici di Ascoli Satriano, della Pro Loco, del Centro Anziani e dell’associazione dei Commercianti “Viviamo Mappano”. La prima giornata è prevista per giovedì 24 gennaio, presso la Sala Garofalo, piazza don Amerano, dove a partire dalle ore 18.00 si potranno ammirare i dipinti dedicati ad Ascoli Satriano, realizzati dall’artista Dina Russo. Al giorno successivo, sabato 26 gennaio, presso la Bocciofila mappanese di Via Saragat, alle 16.30 si svolgerà un conferenza dedicata alla storia ed alle vicende di Ascoli Satriano, relatore Cosimo Golia, hanno garantito la loro presenza il Vicario Generale don Antonio Mottola, Pasquale Mastracchio, ed il sindaco di Ascoli Satriano l’avvocato Vincenzo Sarcone. Alle 18.30 si nominerà l’ascolano dell’anno. A partire dalle 19.30 cena con menù tipico ascolano, nel salone Lea Garofalo. Allieterà la serata l’orchestra Daniele. Domenica 27 gennaio, alle ore 10.00 presso la chiesa di San Giuseppe Benedetto Cottolengo, il parroco don Pierantonio Garbiglia, il Vicario Generale della Diocesi di Cerignola e Ascoli Satriano don Antonio Mottola insieme a don Potito Gallo parroco emerito della parrocchia di Santa Lucia di Ascoli Satriano, concelebreranno la funzione liturgica in onore di San Potito Martire, al termine della quale, a partire dalle ore 11.00 si svolgerà la solenne processione dell’effige del Santo Patrone lungo le vie del Paese. Il pranzo sociale chiuderà i festeggiamenti edizione 2019, e si svolgerà a Volpiano, presso il ristorante “Lago Azzurro”.
Davide Aimonetto