Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

mercoledì 2 gennaio 2019

Borgaro – La Tipografia Canale cede il ramo d’azienda di Borgaro che passa al colosso Elcograf . Mantenuti i posti di lavoro .


Una storia che si chiude quella della tipografia Canale di Borgaro, simbolo e vanto dell’industria locale fondata nel 1915 che cede il ramo d’azienda presente in Italia ma mantiene quello in Romania. Lunga è stata la trattativa prima tra i vertici della Canale del gruppo veneto Elcograf
chiusasi nei giorni passati . L’azienda subentrata è un vero leader del settore cartaceo ed editoriale, visto che è nata dalla fusione della Mondadori Printing e il gruppo Pozzoni che ha rilevato lo stabilimento di Borgaro, per ristrutturare il debito e poi tra questa Azienda e le RSU che hanno portato alle conciliazioni di 192 dipendenti dopo che negli ultimi anni si avevano subito contratti di solidarietà e cassa integrazione, oltre alla rinuncia della contrattazione di secondo livello . Si è così evitato di portare da parte di Canale i libri in tribunale e quindi dichiarare il fallimento. Buon risultato ma anche inquietudini per il futuro che da parte sindacale si spera non vedere trasferire la preziosa risorsa occupazione in altre sedi dell’azienda anche se c’è da sottolineare quello di Borgaro è l’unico attualmente presente nel Nord Ovest .