Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

venerdì 11 gennaio 2019

Mappano - "Non sono come tu mi vuoi". Questa sera presentazione del libro di Francesca Longobardi e Stefano Peiretti


Elena era una ragazza solare, piena di vita. "Il suo sorriso era uno di quelli che hanno il potere di cambiare al meglio la tua giornata". Quando, però, Luca a distanza di tempo la incontra per caso, Elena non è più la stessa persona. "I suoi occhi, un tempo allegri, si erano spenti ed erano sporgenti, segnati da occhiaie bluastre. Il naso appariva irregolare e la bocca gonfia, di un rosso troppo acceso". Luca il classico vitellone, università, famiglia e divertimento con una passione sfrenata per la Juventus, capisce subito che qualcosa non va, ma non si gira dall'altra parte. Ad Elena offre amicizia e sostegno, soprattutto quando capisce con stupore che è vittima di violenza da parte del compagno. E' una storia vera che almeno pr una volta ha un lieto fine, il libro "Non sono come tu mi vuoi" diche sarà presentato questa sera, venerdì 11 gennaio, a Mappano, alle 21 in sala Garofalo. Una collaborazione tra il Comune e l'associazione "LiberiTutti". Saranno presenti i due giovani autori Francesca Longobardi e Stefano Peiretti, e l'assessora regionale Monica Cerutti che ha sostenuto il progetto. Una donna vittima di violenza proprio perchè prevaricata, privata della libertà ed autonomia si sente sola, rassegnata. Ecco in questo libro il sostegno della sorella e di Luca aiutano Elena ad uscire da quel tunnel maledetto. E' un messaggio quello di Francesca e Stefano: non lasciamo sole le donne che si trovano in questa situazione. Un'altra vita è possibile. Un'altra opportunità esiste sempre. Non voltiamoci dall'altra parte quando veniamo a conoscenza di questi casi. Non pensiamo che non è affar nostro, se non vogliamo solo commuoverci per qualche giorno quando sentiamo di femminicidi, per poi dimenticarcene e tornare come se niente fosse alla nostra solita routine. Proprio per scuotere le coscienze, contrastare la violenza di genere, per ricordare alle donne "che non sono mai sole e che possono sempre chiedere aiuto", anche Francesca Longobardi e Stefano Peiretti stanno sostenendo la campagna,  lanciata a  Torino, #iocisonoUn'iniziativa che, al fianco dei promotori ha anche istituzioni come la Regione e ATC e che ha Stefano Francescon, presente questa sera a Mappano, come coordinatore  nazionale.

Non mancate: la violenza di genere è un fenomeno che riguarda tutti e solo insieme si può sconfiggere.