Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

giovedì 30 marzo 2017

Caselle, firmata la convenzione per le aree Ata

Poche ore fa è stata stipulata la convenzione urbanistica tra il Comune di Caselle e la  società Aedes SIIQ per lo sviluppo dell’area di Torino-Caselle. Le famose aree Ata che diventano, quindi, una realtà.
Su di un’area di circa 300mila metri quadrati, Aedes SIIQ svilupperà un Open Mall di oltre 120mila metri quadrati caratterizzato da un mix funzionale di Retail ed Entertainment, in linea con i concept internazionali più innovativi già aperti all’estero con successo. Vale a dire un mega centro commerciale con annessi e connessi.
La stipula della convenzione urbanistica è un passo decisivo per la valorizzazione dell’investimento e per dar corso alla commercializzazione degli spazi. I permessi di costruire sono attesi per la primavera del 2018.
Per Giuseppe Roveda, Amministratore Delegato di Aedes SIIQ:  «Sono molto soddisfatto della firma di questo documento, che ci consentirà di avviare ragionevolmente dalla primavera 2018 la costruzione di un progetto unico in Italia che accrescerà in maniera determinante il valore del nostro portafoglio a reddito».
Soddisfatto, e non poteva essere diversamente, anche il primo cittadino di Caselle, Luca Baracco: «Dopo anni di lavoro e montagne di carta siamo arrivati all’ultimo passo di un  iter che si è rivelato ostico e complesso, a causa dei molti ostacoli incontrati e anche della crisi economica. E quando ormai alcuni iniziavano a pensare che non si sarebbe mai arrivati al termine di questa vicenda, ecco finalmente la firme. 
Ora tutta la partita può dirsi davvero conclusa».