Mar, 23 Lug, 2024

Una fioriera al posto di un parcheggio per disabili. La protesta di Sabatino costretto a fare un pezzo di strada in salita

Una fioriera al posto di un parcheggio per disabili. La protesta di Sabatino costretto a fare un pezzo di strada in salita

Ma dal Comune gli assicurano un nuovo stallo dalla parte opposta della strada

Rendere più bello esteticamente il centro storico? Ci sta. Togliere un parcheggio per disabili, magari proprio davanti alla casa di una persona portatrice di handicap può essere alquanto discutibile, soprattutto per il fatto che quella persona dovrà essere sottoposta ad un disagio. Disagio che in un paese saliscendi come Lombardore per chi ha problemi di deambulazione diventa difficile quanto scalare una montagna. 

Eppure a Lombardore è successo proprio questo: nella via centrale è stato eliminato il parcheggio per far posto ad una piccola, ma che occupa tutto lo spazio, fioriera. E la cosa non è passata per nulla inosservata, tant'è che ad alzare subito la voce contro questa scelta è il consigliere di opposizione (per altro canddato alla carica di sindao alle elezioni di giugno) Diego Maria Bili «mi sembra una manovra elettorale. Quel parcheggio lo avevo istituito io oltre 20 anni fa proprio per favorire la persona disabile che vive lì. Ed è andato bene anche finora. Allora perchè eliminarlo proprio adesso?».

E a raccontare i disagi che questa decisione dell'Amministrazione guidata dal sindaco Rocco Barbetta gli sta procurando è proprio il diretto interessato, Sabatino Caseria «quel parcheggio mi è sempre stato utile così e lì dove era stato concepito e proprio per le condizioni di salute in cui mi trovo.  Ora questa Amministrazione di punto in bianco ci ha piazzato una fioriera, di fatto togliendomi la possibilità di parcheggiare e costringendomi ad utilizzare quello antistante il municipio». 

Che sostanzialmente significa che Sabatino da qualche giorno in qua è costretto dal quello stallo a percorrere in salita qualche centinaio di metri con le stampelle «immaginate solo la difficoltà che ogni volta sono costretto ad affrontare. Ho presentato le mie rimostranze al sindaco che mi ha garantito uno stallo nuovo e comodo, ma sono passati già diversi giorni  e  il parcheggio non è stato ripristinato».

Quanto dovrà ancora aspettare Sabatino prima di avere una soluzione? La risposta arriva dal comandante della Polizia Locale Carlo Mura  «quanto è stato fatto rientra nel progetto di riqualificazione del centro storico. Quel parcheggio non era, comunque a norma e presto verranno realizzati due stalli per disabili dalla parte opposta della strada. Ci vuole solo un po' di pazienza».

Pazienza che forse a chi è costretto a deambulare con le stampelle e per giunta in salita, non dovrebbe essere richiesta. Magari e, diciamo solo magari, prima di eliminare quello stallo così importante per Sabatino, sarebbe stato più opportuno creargli l'alternativa no?

«Siamo alle solite  - conclude Bili - in questo Comune la mano destra non sa cosa fa la sinistra e l’unico a rimetterci è lo sfortunato cittadino».

 

 

image
Pubblicità Elettorale a Pagamentoef194bfd 6347 4ada a289 c9c03f9f6664

 

 

 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703