Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

lunedì 21 marzo 2016

GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO

Torino – Questa mattina "Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie". Tra i partecipanti casellesi, mappanesi in rappresentanza un territorio che dice NO a tutte le mafie.
(Dario De Vecchis)

Nadia Bertuglia dirige l'orchestra 
Michelangelo Bertuglia e Vincenzo Santullo 
A Torino questa mattina 21 marzo per la "Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie" promossa da Libera è sfilato anche un pezzo del nostro territorio insieme alla delegazione dell’ANPI. Come si può vedere dalle immagini presenti anche Vincenzo Santullo, Michelangelo Bertuglia insieme ad altri mappanesi e casellesi.
Un impegno che ha significato anche dimostrare come una fitta rete tra amministrazioni locali e associazioni è attenta al fenomeno delle infiltrazioni mafiose e partecipa e organizza iniziative per dire no alla criminalità organizzata. Diecimila hanno sfilato per le vie del centro, da piazza Vittorio fino a piazza Carignano con in testa lo slogan dell’iniziativa “ Ponti fra 'legalità e libertà', della pace e dei diritti', ponti su cui 'passa la felicità' come scritto nei tanti cartelli che le centinaia di bambini e studenti delle scuole portano in corteo e indossano.
In piazza Carignano un altro pezzo del territorio ad attendere i partecipanti
Nadia Bertuglia mappanese per tanti anni,  che ha diretto un orchestra di archi composta completamente di bambini facente parte del  progetto “Crescere in orchestra” .