Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

lunedì 5 giugno 2017

Mappano, i "diversamente giovani" in lista

Hanno dalla loro un bagaglio importante di esperienza e affrontano queste elezioni con lo stesso intusiamo dei loro colleghi meno anziani. Ecco chi sono i "diversamente giovani" delle elezioni di Mappano.


Movimento 5 Stelle
Fortunata Ruvolo 67 anni, sposata con Carlo Bergero, storico fondatore fondatore del Gruppo Sbandieratori e  Musici di Mappano, due figlie e tre nipotine. Ora pensionata, è stata assistente alla poltrona di un odontoiatra. Tra le sue passioni, le passeggiate nella natura e lo sport. L’ultimo libro che ha letto è “Il cacciatore di aquiloni” di Khaled Hosseini. Ama molto la musica in particolare Giorgia, Lucio Dalla e Pino Daniele.  Se la lista vincerà le elezioni vorrebbe che fosse fatto ordine nella viabilità e fossero messi in campo progetti per via Rivarolo e strada Cuorgnè da sempre troppo trafficate, fonte di inquinamento e poco sicure.


Lista Mappano
Pasquale Terranova, 69 anni, sposato, 2 figli e da qualche giono anche un nipotino. Dopo aver conseguito un diploma professionale, è stato prima operaio, poi impiegato all’ufficio progettazione della Fiat e infine ha lavorato per Giugiaro Design. Ora è in pensione. È stato tra i fondatori della Lista Mappano, eletto per la prima volta in Consiglio comunale a Caselle dal 1992 al 1997. Poi per un lungo periodo non si è più interessato di politica, tornando sulla scena nel 2002 quando è stato rieletto e ha assunto l’incarico fino al 2012 di assessore ai lavori pubblici. Rieletto anche nel 2012 si è poi dimesso dopo sei mesi. Tra i suoi hobby fare l’osservatore arbitrale e naturalmente il calcio. Non ama particolarmente leggere, ma il libro che più gli è rimasto impresso è “Cuore” di Edmondo De Amicis.  Ama la musica, in particolare Baglioni, Venditti e Raf. Ha scelto di candidarsi per dare una mano concreta alla sfida che attende Mappano. Se la lista vincerà vorrebbe da subito risolvere i nodi della viabilità e risistemare i parchi.


Uniti per Mappano
Domenico Cantone, 68 anni, sposato, 2 figlie, 2 nipoti, diploma di perito agrario, ha lavorato nella grande distribuzione ed ora è pensionato. Assessore all’urbanistica uscente di Caselle, è stato sindacalista della Filcams Cgil, militante di base nella sezione PCI di Barriera di Milano, dal 2001 rappresentante della sezione DS di Mappano con responsabilità di segreteria e dal 2007 al 2012 presidente del CIM, dal 2013 consigliere comunale a Caselle e dal 2014 assessore. I suoi hobby sono la bicicletta, la montagna e la vela. L’ultimo libro che ha letto è "Il vero e il falso" di Antonino Zichichi. Ama la musica degli anni ’70-’80 in particolare predilige De Andrè, Venditti e Guccini. Ha scelto di tornare a candidarsi perché vuole continuare ad interessarsi dei problemi della gente. La prima cosa da fare, in caso di vittoria, è avviare nel migliore dei modi la macchina amministrativa.


Mappano in Comune
Sergio Cretier, 59 anni, sposato con Paola, tre figli, Daniele, Nadia e Luca, è formatore professionale. Consigliere comunale uscente nel mandato 2012-2017, è stato assessore all’ambiente dal 1994 al 1998, consigliere dal 2007 al 2012 e anche consigliere di opposizione dell’Unione dei Comuni Net. Va spesso in biìcicletta più per necessità che per hobby. L’ultimo libro che ha letto da convinto ecologista qual è, è l’enciclica di Papa Francesco “Laudato sii” un testo illuminante per la difesa della nostra Madre Terra. Ama molto i cantautori italiani, in particolare De Andrè e Guccini. Ha scelto di tornare ad impegnarsi perché far nascere dal 12 giugno il Comune di Mappano è una sfida impegnativa e vuole offrire alla sua lista l’esperienza maturata in questi anni. La prima cosa che vorrebbe realizzare in caso di vittoria è la riorganizzazione della viabilità, creando anche percorsi sicuri per pedoni e ciclisti e naturalmente un serio monitoraggio dell’aria.

Facciamo Mappano 
Enrico Ruggeri, 56 anni, sposato con Liliana, una figlia, Giorgia, di professione commerciante. Perito chimico, dopo aver lavorato in un’azienda da 13 anni gestisce la tabaccheria di strada Cuorgnè. È stato il primo presidente dell’associazione commercianti di Mappano ed è tuttora nel direttivo di “Viviamo Mappano”.  Ama molto il cinema e le forme d’arte in generale. “Fai bei sogni” di Massimo Gramellini è l’ultimo libro che gli ha tenuto compagnia nei momenti liberi. Segue moltissimo la musica, ma il suo preferito è e resta David Bowie. Ha scelto di buttarsi nella mischia perché crede che la politica sia l’unico mezzo per cambiare  le cose che non vanno. Stanco dell’antipolitica imperante ha deciso questa volta di abbandonare il lamento per tentare di fare qualcosa di concreto. 
La prima cosa che vorrebbe realizzare, se la lista vincerà le elezioni, è un progetto che metta al centro i giovani.