Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

venerdì 19 gennaio 2018

Borgaro Concerto di pace per ricordare le persone svanite nel nulla

Angela Vortici

Letizia Teglia
"Chi dimentica cancella. Noi non dimentichiamo" è lo slogan che l'associazione Penelope, nata nel 2002  non solo per tutelare le famiglie che si sono trovate sole ad affrontare il dramma della scomparsa di un familiare, ma anche per offrire supporto psicologico, legale e risposte da parte delle Istituzioni, ha adottato per ricordare le centinaia di persone svanite nel nulla. E, proprio per non dimenticare organizza per domenica 21 gennaio, alle 15,30 al teatro Italia un concerto di pace in collaborazione con l'associazione Sollievo onlus e i giovani della compagnia teatrale di Anima Libera, e il patrocinio del Comune un pomeriggio per ricordare chi è stato inghiottito dal nulla. Tra questi la borgarese Letizia Teglia, la giovane centralinista al Tribunale dei minori di Torino, scomparsa il 30 agosto 1995. Letizia  aveva quasi completamente perduto la vista. Quel giorno dopo il lavoro e una visita in ospedale avrebbe dovuto far ritorno a casa, ma a Borgaro non è mai arrivata. Da allora i genitori prima (il papà fino alla morte) e poi la mamma Angela Vortici non hanno mai smesso di sperare in una soluzione del caso che ha avuto non pochi colpi di scena. Ogni anno in Italia scompaiono migliaia di persone, di queste, la maggior parte viene ritrovata, viva o morta. Di altri si perdono le tracce, per anni o per sempre. Angela Vortici ha contribuito a fondare Penelope Piemonte e domenica sarà presente all'iniziatica con il presidente regionale Francesco Farinella.