Periodico di vita e cultura locale a cura dell'associazione PAROLE & MUSICA onlus.

martedì 24 aprile 2018

Rubrica “Il Collezionista” . Viaggio di Salvatore Nicoletta nel Collezionismo semplice. Prima puntata tra i biglietti del trasporto pubblico di Firenze! (7^ Puntata)



Nuovo appuntamento con la rubrica di Salvatore Nicoletta “Il Collezionista” e continua il viaggio tra i biglietti di autotrasporto pubblico delle varie città italiane e questa volta parliamo di … Firenze!

Il trasporto pubblico fiorentino a pagamento nasce il 5 aprile 1879 quando viene inaugurata la prima tranvia a cavalli per conto della Impresa Generale degli Omnibus . Questa azienda arriva dal Belgio e nel 1873 aveva presentato il progetto per questo progetto tranviario.  Firenze acquisisce così la prima rete tranviari a cavalli ma anche elettrica.  Un servizio che ha alterne fortune tra fallimenti e rilanci che  dipendevano prima di tutto da problemi economici ma che arriva fino alla conclusione della Grande Guerra nel 1918. In quel periodo a dare nuovo slancio arriva la nuova gestione della Tranways Fiorentini.  Il periodo tra le due guerre mondiali comunque non fu molto fecondo a causa del mancato completamento della rete elettrica e quindi della rete tranviaria. Una situazione che creò molto malcontento tra i fiorentini e nel 1942 il servizio venne affidato alla STU (Società Trasporti Urbani) una azienda controllata dalla FIAT  e con sede a Milano! Alla STU il Comune di Firenze affidò la gestione della rete per 20 anni . Siamo alla fine della Seconda guerra mondiale ed è il momento della ricostruzione e per  me di darvi appuntamento alla prossima puntata del Collezionista. (Salvatore Nicoletta)