Mar, 16 Lug, 2024

Rischia di finire in tragedia l'incontro della lista "Uniti per cambiare Borgaro" con gli anziani del territorio

Rischia di finire in tragedia l'incontro della lista "Uniti per cambiare Borgaro" con gli anziani del territorio

Avrebbe potuto finire in tragedia l'incontro oranizzato a Villa Tapparelli dalla lista Uniti per cambiare Borgaro e Villaretto se non fosse stato per la prontezza di spirito e anche la capacità di intervento di Elisa Cibrario Romanin. Un incontro come tanti in questo periodo, in questo caso con gli anziani del territorio, il cui epilogo avrebbe potuto essere tutt'altro che positivo.

I candidati dopo aver amabilmente conversato con il gruppo di anziani intervenuto, ha offerto una merenda sinoira per concludere in maniera conviviale l'appuntamento, quando un'anziana signora presente insieme al marito ingoiando un boccone è letteralmente rimasta priva di respiro. Il cibo ingurgitato ha preso evidentemente invece che la via dell'esofago quella della laringe, rischiando di farla soffocare. 

Racconta Vittorio Rizza presente in sala «uno spavento incredibile. La signora è diventata subito paonazza e priva di respiro. Molti, spaventati si sono allontanati e per un attimo abbiamo temuto il peggio». E' stata Cibrario Romanin, maestra alla scuola d'infanzia cittadina e abituata evidentemente a questi possibili incidenti con i bambini, ma anche formata, a compiere la manovra di Heimlich ad intervenire senza esitazione e a salvarle probabilmente la vita.

«E' stato incredibile e davvero bravissima - racconta ancora Vitttorio - non credo che la signora ce l'avrebbe fatta aspettando l'ambulanza. Per fortuna è riuscita a rimuovere quel boccone e lei è tornata a respirare».

Cos'è la manovra di Heimlich?

E' una procedura d'emergenza e salvavita di disostruzione delle vie aeree. Una tecnica di primo soccorso da utilizzare in caso di rischio di soffocamento causato da un'ostruzione delle vie respiratorie, proprio come è capitato all'anziana signora borgarese. La manovra di Heimlich viene effettuata attraverso spinte o compressioni  addominali e prende il nome dal medico che per primo la descrisse nel 1974. 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703