Dom, 14 Lug, 2024

San Francesco al Campo illumina di rosa il Velodromo, partenza della II° tappa del Giro d'Italia

Una grande festa popolare per dare il via al countdown e l'annuncio a sorpresa della candidatura del paese a "Capitale Europea del Ciclismo 2026"

Conto alla rovescia verso il 5 maggio, anche a San Francesco al Campo, giovedì 25 gennaio, dal Velodromo Francone per celebrare  la partenza della seconda tappa di 154 chilometri con arrivo al Santuario di Oropa del Giro d'Italia, la manifestazione ciclistica più importante a livello nazionale.

A dare avvio al countdown, a Italia in rosa, l’evento che ogni anno a 100 giorni dall’inizio dell'evento sportivo  illumina contemporaneamente di rosa un monumento o un luogo simbolo delle città di tappa, nel caso di San Francesco, il Velodromo Francone, è stata la piccola Nives, 7 anni, la più giovane atleta del gruppo propio del Francone, ad “accendere” con la sua fiaccola il Velodromo.  Una scelta tutt’altro che casuale, non solo perché la tappa del 5 maggio partirà proprio dalla pista del Francone,  ma anche perché se la partenza di una tappa della Corsa Rosa è stata assegnata a San Francesco al Campo è proprio grazie alla presenza e all’attività del Velodromo Francone, che non a caso l’assessore regionale allo Sport, Fabrizio Ricca ha definito la «casa del ciclismo piemontese». 

Ad accompagnare l'illuminazione in rosa, Comune e Velodromo hanno organizzato una piccola grande festa di comunità, con una marcia dal municipio all’impianto di via Ghetto e la partecipazione della popolazione è infatti andata ben oltre le aspettative. Un importante momento di condivisione che ha unito tutto il paese: associazioni, bambini, famiglie, cittadini di ogni età al seguito del gonfalone comunale, del sindaco Diego Coriasco, dell’assessore regionale  Ricca. Tribune gremite al Francone, giro di pista con la fiaccola portata dai giovani atleti del World on Bike Free Time insieme agli amici del Madonna di Campagna e poi il momento l'accensione della fiaccola e l'illiminazione di rosa del Velodromo con l'intervento delle autorità e l'annuncio a sorpresa di Ricca di aver candidato San Francesco al Campo a "Capitale Europea del Ciclismo 2026"

A seguire poi la premiazione dei bambini dei ragazzi delle scuole del paese che hanno prodotto bellissimi disegni rispondendo all’invito del Comune di ideare il logo della Città di Tappa. Logo che sarà creato partendo dalla bellissima idea di Ludovica Ballesi (classe III D della scuola secondaria di primo grado “Mario Costa”) che ha proposto un velodromo rosa che si apre al mondo lungo una traccia senza fine.

Premi speciali anche per Giulia Mammoliti (III B “Costa”) e Asia Cariani (II A “Costa), speciali anche (V A della primaria “Italo Calvino), Ginevra Dragonetti (III A “Costa”), Sarà Fumaroli (I A “Costa”), Gabriele Gombi (II A “Costa”) e Gaia Prina (V B “Calvino”). 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703