Mar, 23 Lug, 2024

Si avvia a conclusione il Movifest che ieri ha ricevuto la visita del presidente Giuseppe Conte

Sembra salva l'alleanza con il PD di Settimo a sostegno di Elena Piastra, offuscata dalla presenza in lista di Alessandro Scopel finito nelle intercettazioni dell'inchiesta Echidna

Si conclude oggi, domenica 21 aprile, a Settimo Torinese, il Movifest, la festa provinciale del Movimento 5 Stelle che ieri, sabato 20 aprile ha ricevuto la visita del presidente nazionale Giuseppe Conte, accolto al parco De Gasperi da una folla entusista di attivisti e sostenitori. 

Conte che ha fatto visita, accompagnato dalla candidata alla presidenza della Regione Sarah Disabato, da parlamentari e consiglieri regionali, dal palco ha esortato tutti i presenti a ritornare ai territori, a ricominciare a parlare con le persone e ad ascoltare le loro esigenze e necessità, perchè solo così sarà possibile avere il polso della situazione e studiare soluzioni per i piemontesi e gli italiani.

E' stata una tre giorni intensa dove si è parlato e dibattutto di tutte le più pressanti emergenze: dalla crisi climatica alla sanità. Problemi gravi che vanno al più presto risolti mentre gli italiani sono sempre più impoveriti da nuove tasse e da un carrello della spesa sempre più difficile da sostenere. Per non parlare del costo dei carburanti che stanno costringendo molti a lasciare l'auto in garage.

Conte è anche stato accolto dalla sindaca di Settimo PD, ricandidata alle amministrative di giugno, Elena Piastra, che ha stipulato un accordo, il cosiddetto "campo largo" con il Movimento grillino. Un alleanza  che in un primo momento sembrava dover soccombere a causa della presenza nella lista dem di Alessandro Scopel, finito nelle intercettazioni dell'inchiesta Echidna, in cui racconta come sia diventato amministratore della partecipata comunale Sat e per questo è stata richiesta la sua rimozione dalla lista a sostegno di Piastra. In questo caso, rispondendo alle domande dei giornalisti Conte ha precisato che  «a decidere sarà il gruppo territoriale . C'è un'interlocuzione in corso, lasciamo che siano loro che conoscono bene la situazione a valutare il da farsi».

Conte ha invitato tutti i presenti a lavorare a sostegno di Sarah Disabato e ha concluso ricordando cosa chiede il Movimento nella formazione delle liste, soprattutto in caso di alleanze come quella di Settimo «il rigore  ci impone di non prendere transfughi, acchiappa voti, di rifiutare qualsiasi mano allungata di capobastoni».

 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703