Mar, 16 Lug, 2024

Ciriè festeggia l'arrivo della primavera con la tradizionale Fiera dell'Annunziata e tante novità

Ciriè festeggia l'arrivo della primavera con la tradizionale Fiera dell'Annunziata e tante novità

Agricoltura, hobbismo, florovivaismo, una mostra e l'apertura di Palazzo D'Oria. Tra le novità la Filiera della Carne e la Vetrina delle Eccellenze

Cirié celebra l'arrivo della primavera con la tradizionale Fiera dell'Annunziata che da domani sabato 23 a domenica 24 marzo animerà la città con tanti espositori e produttori, provenienti dal circondario ma non solo, e che si  "veste di nuovo" con eventi e appuntamenti per tutti.

Si inizia domani con l'esposizione di autovetture, di piccoli macchinari agricoli e attrezzature per giardinaggio, caminetti e artigianato (anche domenica) in corso e Viale Martiri della Libertà; dalle 17 alle 24 sarà anche aperto al pubblico lo spazio street food in piazza D'Oria con tante specialità proposte. Il programma di sabato si completa con il mercatino di prodotti tipici regionali e creazioni artigianali che verrà allestito lungo tutta via Vittorio Emanuele II. Mercatino che verrà proposto anche di domenica, giornata clou della Fiera e che si arricchirà con il “mercato della fiera” dalle 8 alle 18, con operatori ambulanti in corso Nazioni Unite, piazza Castello e via Trivero.

Piazza D’Oria ospiterà invece i vivavisti, lo street food (dalle 10 alle 24) per un pranzo all'insegna delle tipicità regionali e il "Pranzo del contadino" a cura della Pro Loco Dveisin Festareul con le golosità tipiche del nostro
territorio e  sarà unita a piazza Vittime dell'IPCA attraverso via Rosmini dove saranno dislocati produttori a km zero per un percorso all'insegna del gusto e della tradizione gastronomica.

A metà di via Rosmini, due appuntamenti attendono i visitatori: la mostra fotografica "Il silenzio dei campanacci" di Roberto Cavallo (a cura di Coldiretti) nella serra di Villa Remmert e nei giardini di Villa Remmert , "Zampe in fiera", organizzato dal centro cinofilo Dogs Crossing: alle 10 lo spazio informativo sulle problematiche di relazione, alle 14,30 il Dog Show, un'allegra e coloratissima sfilata, alle 15,45 il momento "educatori in campo" e alle 16,45 chiusura in bellezza con le esibizioni degli istruttori e i loro amici a 4 zampe.

Piazza Vittime dell’IPCA proporrà come sempre l'esposizione "Cascine in fiera" con gli animali da fattoria provenienti dalle cascine del territorio e la tradizionale rassegna di attrezzature, trattori e macchine agricole professionali. I bambini potranno inoltre salire in sella pony con un percorso studiato appositamente per loro. E sarà ospitato proprio in Piazza Vittime dell'IPCA la novità di quest'anno, l'evento di promozione della Filiera della Carne, eccellenza del ciriacese, in collaborazione con le macellerie Mariot e La Piazzetta di Stefano, entrambe di Cirié: dalle 10,30 alle 13 degustazioni di salame di turgia, fassone di Razza Piemontese e Vitelloni Piemontesi della Coscia IGP con cucina a cura della Pro Loco Dveisin Festareul.

Domenica pomeriggio Palazzo D'Oria aprirà nuovamente e gratuitamente le sue porte al pubblico, dalle 15 alle 18: saranno visitabili la rinnovata Biblioteca Storica e il suo percorso museale digitale - tramite il quale è possibile "sfogliare" alcuni dei libri più rari e preziosi del Fondo D'Oria - la Sala di Carlo Emanuele, la Sala dell'Affresco e il suo atrio, la Sala Consiliare e il suo atrio e la Quadreria dei Marchesi d’Oria.

Completerà la giornata di domenica l'inaugurazione in piazzetta Cavaliere, accanto alla Torre di San Rocco, della Vetrina delle Eccellenze, progetto legato al Distretto Diffuso del Ciriacese.

Infine in piazza San Giovanni, nello spazio antistante il Duomo, sempre domenica prenderà vita la manifestazione "Sicurezza in piazza" con la Polizia Locale, la Protezione Civile, l'Associazione Nazionale Carabinieri e la Croce Verde che illustreranno ai visitatori iniziative e progetti in corso.

«Sarà una fiera ricca e interessante - dichiara l'assessore alle Manifestazioni Fabrizio Fossati - anche perché oltre alla parte della tradizione abbiamo accostato il mercatino in via Vittorio, l'evento Sicurezza in Piazza, l'inaugurazione della Vetrina delle Eccellenze, l'apertura al pubblico di Palazzo D'Oria e tutta una serie di appuntamenti satellite che rendono la fiera non solo apprezzata e attesa dal comparto agricolo e da chi lavora nel settore ma anche dai turisti, dai visitatori e da tutti i ciriacesi in generale».

Aggiunge l'assessore all'Agricoltura, Aldo Buratto «la Fiera dell'Annunziata  ha radici antiche, che rimandano al tempo in cui i contadini, dopo la stagione invernale, si ritrovavano per scambiare merci, fare acquisti e iniziare il periodo di semina nei campi. Ora tutto è cambiato ma certe tradizioni rimangono e noi le sosteniamo da sempre, in collaborazione con Coldiretti. In particolare quest'anno invito tutti ad andare a vedere la mostra fotografica di Roberto Cavallo a Villa Remmert e all'evento di promozione della Filiera della Carne in Piazza Vittime dell'IPCA che mira a valorizzare e a far conoscere le razze bovine dal gusto impareggiabile allevate e vendute nel ciriacese nonché l'ormai tradizionale 'Cascine in fiera' a cura delle aziende ciriacesi con l'esposizione dei loro animali».

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703