Mar, 16 Lug, 2024

In dirittura d'arrivo il giardino all'Italiana di Palazzo D'Oria e il nuovo viale di corso Martiri con 2 "isole della socialità"

In dirittura d'arrivo il giardino all'Italiana di Palazzo D'Oria e il nuovo viale di corso Martiri con 2 "isole della socialità"

Dopo la facciata sarà messa mano anche alle maniche laterali del Palazzo per riportarlo al suo antico splendore

Proseguono spediti i lavori per la realizzazione di un Giardino all'italiana davanti allo storico Palazzo D'Oria, sede del municipio di Ciriè, finanziato con i fondi del Pnrr. In particolare sono già stati completati i reinterri e messe a dimora le nuove alberature (lecci), scelte insieme alla Soprintendenza, che bene si integrano con il contesto e la tipologia di giardino, piantumate a filari laterali per creare utili zone d’ombra per la sosta dei visitatori.

Gli scavi compiuti  per la realizzazione del giardino hanno anche portato alla luce alcune tracce di preesistenti manufatti, che sono stati studiati, catalogati e datati con la supervisione della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio.

Dopo questo passaggio propedeutico, è stato possibile completare le reti di sottoservizio e la predisposizione dei nuovi impianti di illuminazione e di irrigazione che renderanno il nuovo giardino di Palazzo D'Oria non
solo più bello ma anche funzionale ed accogliente in tutte le stagioni e ad ogni ora. Sono state inoltre messe a dimora le nuove aiuole simmetriche in bosso, appositamente disegnate nei due spazi laterali, seguendo gli schemi
contenuti nell'antica documentazione relativa al Palazzo e al suo parco, arricchite e adornate da roseti bianco e rosso, che contribuiranno a disegnare il nuovo schema dell'area. 

Il giardino avrà un aspetto nuovo e attraente in linea con il passato storico del complesso architettonico e con l'attuale funzione di Palazzo D'Oria che non è più solo sede di uffici comunali ma è anche polo museale e luogo per eventi e manifestazioni a carattere culturale. L'estetica del giardino sarà completata con aree trattate a tappeto erboso e con la realizzazione degli stradini inghiaiati, di colore dorato, tipologia presa a riferimento anche per ciò che si sta disponendo lungo il viale di Corso Martiri della Libertà. Spazi che avranno, quindi,  finalmente le caratteristiche per ospitare eventi e incontri in modo adeguato e per accogliere i ciriacesi nei momenti di svago e relax. A seguire, infatti, saranno installati nuovi arredi, panchine e vasi, che contribuiranno ad arricchire l'aspetto del giardino e ad avvicinarlo a quelle caratteristiche di splendore risalenti all'epoca in cui Palazzo D'Oria ospitava i Savoia e che lo resero famoso anche al di là dei confini locali.

«Stiamo rispettando perfettamente la tempistica prevista - dichiara la sindaca Loredana Devietti - e ne siamo molto contenti anche perché si tratta di progetti veramente importanti, di grande impatto e vorremmo aprirli alla cittadinanza il prima possibile. Stiamo rispettando il cronoprogramma anche perché, insieme all'Ufficio Tecnico che ringrazio per la dedizione e il grande lavoro, abbiamo studiato i dettagli delle varie opere nei minimi particolari».

Anche Palazzo D'Oria sta cambiando aspetto: dopo la facciata principale saranno oggetto di restauro anche quelle laterali attraverso un apposito progetto del colore che ha recuperato le originarie cromie ed i trattamenti superficiali a marmorino rinvenuti mediante una campagna di saggi stratigrafici. 

ciriè viale corso Martiri

Per ciò che riguarda invece l'adiacente viale di Corso Martiri della Libertà, i lavori procedono secondo cronoprogramma: una parte importante dell'arteria pedonale è già stata restituita alla cittadinanza, come camminamento, mentre in questi giorni si stanno completando i lavori nella parte terminale del viale, e sono già anche stati ordinati i nuovi arredi:  fioriere, cestini, portabici, panchine belle e confortevoli. Nelle due testate ai vertici del viale verranno inoltre create due vere e proprie isole di socialità, dedicate all'aggregazione, dal design contemporaneo e dall'estetica integrata con il resto dell'arredo urbano.

«A mano a mano - aggiunge l'assessore ai Progetti Strategici Alessandro Pugliesi - l'aspetto della nostra città sta cambiando e direi in maniera piuttosto evidente. Dopo via Vittorio Emanuele II e la sua riqualificazione, a
breve potremo riavere interamente il viale nella sua nuova veste e, poco distante, anche il Giardino all'italiana di Palazzo D'Oria. Non si tratta solo di un nuovo look ma di nuove funzionalità, di nuovi spazi a disposizione dei ciriacesi, di un nuovo modo di vivere la città che farà senza dubbio bene anche alle attività e a tutto il circondario».

 

 

image
EcoEnergia Banner

 

image
banner umberto

 

image
fiamma pubblicità Edilizia Orizzontale

 

 

 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703