Mar, 16 Ago, 2022

Prezzemolo, la spezia aromatica, miniera di salute, che non può mancare in cucina

Prezzemolo, la spezia aromatica, miniera di salute, che non può mancare in cucina

Usato fin dall'antichità per le sue indubbie proprietà terapeutiche

"Essere come il prezzemolo", quante volte lo abbiamo sentito dire, rivolto a persone presenti un po' ovunque? Ma dove prende fondamento questo antico detto popolare? Proprio dal prezzemolo, l'erba aromatica conosciuta in botanica come “Petroselinum Hortense”- ovvero sedano che cresce sulle pietre - conosciuto fin dall'antichità, non tanto per il suo uso in cucina, quanto per le proprietà farmacologiche. 

I Romani furono i primi ad utizzarlo in cucina, ma principalmente per togliere i cattivi odori e come antidoto contro le intossicazioni. Gli Etruschi lo considervano una pianta magica nelle preparazioni farmaceutiche soprattutto per lenire le punture di insetti e i Greci lo usavano per farne ghirlande con cui ornarsi nei banchetti e per decorare in maniera protettiva le loro camere da letto, ma è dal Medioevo comincio anche ad essere utilizzato in cucina per la sua capacità delicata di dare gusto alle preparazioni o anche semplicemente un tocco di colore.

prezzemolo mazzo

Il prezzemolo è una pianta a stelo erbaceo ed eretto, alto dai 15 agli 80 cm, con foglie verde brillante, di forma leggermente triangolare, a margini frastagliati, che possono essere piatte o arricciate a seconda della varietà. E’ perenne se spontanea, ma solo biennale se coltivata, con raccolta nella stagione estiva.  Il suo principio attivo sono gli oli essenziali, che gli conferiscono un profumo davvero particolare.

Buono in tutti i sensi

Il prezzemolo contiene, infatti,  importanti nutrienti: flavonoidi, beta-carotene, vitamina A, K, C e del gruppo B tra cui acido folico, calcio, potassio e ferro.

Numerose sono le sue proprietà

  1. Stimola l’appetito e la digestione
  2. Influisce sul ciclo mestruale e sull’utero, mentre sembra avere virtù afrodisiache e febbrifughe
  3. E’ indicato in molti disturbi dell’apparato genito-urinario e circolatorio
  4. Come diuretico e depurativo, è indicato nella gotta, nel reumatismo, negli edemi, e nelle ritenzioni urinarie
  5. Può diventare galattofugo (frena o arresta la portata lattea) ed è indicato contro le contusioni e punture di insetti.
  6. Svolge un’azione protettiva e antiossidante, contrastando l’azione dei radicali liberi
  7. Calma i nervi e attenua i dolori
  8. E' utile anche per la bellezza dei capelli: un impacco dopo lo shampoo garantisce capelli lucidi

E in cucina?

Aggiunto ai cibi, regala un profumo piacevole, li insaporisce permettendo di ridurre la quantità di sale  e ne esalta il sapore naturale.

prezzemolo bagnetto piemontese

Viene soprattutto utilizzato per insaporire insalate, zuppe, creme, minestre, ripieni, arrosti, grigliate e conserve. In Italia, nel litorale Croato, in Istria, lungo il Quarnero e in Dalmazia, non c’è praticamente ricetta a base di pesce in cui non entri il prezzemolo. E’ inoltre usato per insaporire molte salse. Alcuni esempi?  Il ”bagnet verd” piemontese, lo “zimimo” tipico di Liguria e Toscana, lo “zogghiu”, la salsa tipica siciliana per insaporire carni o pesci alla griglia.

George Ohsawa, scrittore giapponese e padre della Macrobiotica, ha affermato in uno dei suoi scritti che «una ciotola di prezzemolo crudo tritato non dovrebbe mai mancare sulla nostra tavola»

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703