Dom, 14 Lug, 2024

"Venaria Green Art". Nei Giardini della Reggia il festival internazionale. Completato anche "Sinergie Esapodi"

"Venaria Green Art". Nei Giardini della Reggia il festival internazionale. Completato anche "Sinergie Esapodi"

I Giardini della Reggia di Venaria Reale si sono trasformati da qualche giorno nel naturale palcoscenico di "Venaria Green Art", il festival internazionale, che fino al 13 ottobre ospiterà le performance di artisti italiani e non solo. Opere d’arte ispirate, nella forma e nei materiali utilizzati, alla particolare storicità del luogo.

Con le loro fantasiose creazioni di animali, figure antropomorfe, elementi mitologici e suggestioni del mondo vegetale, Rumen Dimitrov, Erica Inger, Marco Nones, Rodolfo Casati, Berit Skjottgaard, Laursen, Tim Norris, Ars Ruralis, Rodolfo Liprandi, Roy Staab e Chris Drury, renderanno omaggio alla natura e ai Giardini stessi della Venaria, attraverso la raccolta della materia vegetale in loco e riplasmata, generando così opere d’arte site specific che rappresenteranno ulteriori iniziative ed eventi con nuove opere ispirate al dialogo tra natura e architettura.

La visita alle opere d’arte così realizzate nei Giardini sarà accompagnata da una serie di iniziative collaterali del Festival (dal 18 al 23 giugno) incentrate sulle tematiche del rapporto tra la sostenibilità e l’arte, cibo, letteratura e sport.

Venaria Green Art è compreso in tutti i biglietti della Reggia (quello dei Giardini sarà maggiorato di 1 euro in occasione del programma degli eventi concomitanti).

Sarà anche possibile ammirare "La Mantide", l'opera permanente di Hilario Isola che completa il progetto site-specific “Sinergie Esapodi”, sempre nei Giardini del monumentale complesso sabaudo, patrimonio Unesco. Il progetto curato da Guido CurtoAlessia Bellone, inaugurato a novembre 2023 nel Parco Alto con le opere Palpares libelluloide e Ape regina propone una riflessione sul ruolo svolto nella lotta biologica integrata da parte di alcuni insetti esapodi (con sei zampette), che collaborano in sinergia all’equilibrio e al mantenimento dell’agroecosistema aumentandone la biodiversità.

L'ultimo, la mantide religiosa, insetto celebre per le sue capacità predatorie e molto amato specialmente da agricoltori e giardinieri oltre che per il suo aspetto singolare e la vasta mitologia che lo accompagna, agisce, infatti, spesso da antagonista di specie invasive e dannose per le culture agricole. Le opere, viste da lontano, sembrano giganteschi disegni, mentre a distanza ravvicinata sono complesse installazioni realizzate sovrapponendo sottili strati di reti antigrandine, utilizzate in agricoltura per proteggere frutta e verdure dalla grandine ed eventuali parassiti. Una tecnica insolita e geniale, attraverso cui Isola crea immagini scientifiche ed evocative che si integrano con il paesaggio, comparendo e sparendo a seconda della luce del sole.

Per informazioni: www.lavenaria.it  

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703