Dom, 14 Lug, 2024

Da Asti all'aeroporto di Caselle, prolungamento della Sfm6. Dal 17 al 23 giugno interrotta la TO-Ceres per lavori

Da Asti all'aeroporto di Caselle, prolungamento della Sfm6. Dal 17 al 23 giugno interrotta la TO-Ceres per lavori

Il tratto della linea ferroviaria SfmA che collega Torino e l’aeroporto “Sandro Pertini” di Caselle verrà prolungato entro la fine dell’estate. La Sfm6 al momento operativa solo tra Asti e Torino Stura, presto consentirà agli utenti  di raggiungere anche lo scalo aeroportuale.

Un progetto che offrirà la possibilità di lasciare l’automobile a casa e di scegliere di viaggiare in maniera più smart e sostenibile. Inoltre il treno da Asti avrà una frequenza oraria ed effettuerà le fermate intermedie di San Damiano, Baldichieri-Tigliole, Villafranca, San Paolo Solbrito e Villanova e toccherà Moncalieri, Trofarello e gli snodi di corso Grosseto, Venaria Reale Allianz Stadium, Venaria Reale Reggia, Borgaro e Caselle.

Il costo del biglietto sarà di 7 euro per l’intera tratta con una percorrenza di circa un’ora e mezza.

«L'annuncio è arrivato durante la Seconda Commissione di Torino dall’Agenzia della Mobilità Piemontese. Le tempistiche esatte sono subordinate al completamento dei lavori alla stazione Aeroporto, che sono anche motivo dell’interruzione della linea nella settimana tra il 17 e il 23 giugno - evidenzia Daniele Milani, membro del coordinamento dell’Osservatorio della Torino Ceres che sottolinea ancora «sarebbe anche un’ottima notizia per la tratta bassa della linea con l’aumento della frequenza a tre treni l’ora. Ma ancora non sono stati fatti passi concreti su tre aspetti fondamentali: le tariffe (la linea è poco conveniente per gli studenti, il cui abbonamento è di 270 euro in più all'anno rispetto a quello GTT, e per i viaggiatori occasionali, che devono sostenere un costo del 40% più alto per raggiungere Torino rispetto ai residenti di Grugliasco o Nichelino); l’accessibilità perchè le stazioni di Venaria non sono facilmente accessibili da chi ha difficoltà di deambulazione; gli orari, perchè chi lavora sui turni, vuole spostarsi la sera o chi arriva in aeroporto dopo le 22 non può ancora utilizzare il treno per gli spostamenti».

E conclude «vista l'importanza della ferrovia nella promozione della mobilità sostenibile e nel miglioramento dei servizi offerti, credo sia necessario un cambio di passo, in modo da affrontare tempestivamente le criticità e massimizzare l'impatto della Torino-Ceres nella vita di tutti noi».

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703