Dom, 14 Lug, 2024

Inaugurazione della Torino-Ceres con la presenza dei ministri Salvini e Zangrillo. Accoglienza festosa nelle stazioni

Marsaglia «chiediamo l'ultimo tassello fino a Ceres per le nostre Valli. Il futuro poi lo sviluppiamo noi»

Era dal 2006, dall'inaugurazione della nuova aerostazione per le Ollimpiadi, che nella zona nord di Torino non si vedevano così tante personalità del mondo politico, ad iniziare dal ministro per i Trasporti e le Infrastrutture,  e vicepremier, Matteo Salvini, il ministro Paolo Zangrillo per la pubblica Amministrazione, ovviamente il presidente della Regione Alberto Cirio, assessori e consiglieri regionali di maggioranza e opposizione, il sindaco metropolitano Stefano Lo Russo e decine di sindaci e amministratori accorsi per l'inaugurazione della Torino-Ceres che da domani parte, finalmente per gli utenti, con un vero e proprio servizio metropolitano che in 30 minuti ogni mezz'ora collegherà il centro di Torino con l'aeroporto e a seguire con Ciriè e il primo step delle Valli.

La mattinata si è aperta a Palazzo D'Oria a Ciriè dove la sindaca Loredana Devietti nel sottolineare l'importanza dell'opera costata 235 milioni di euro, ha voluto dedicare l'inaugurazione ai pendolari e agli studenti che usufruiranno della linea e che in questi ultimi anni hanno patito notevoli disagi. 

Con Devietti al tavolo il presidente Cirio che ha ribadito l'importanza di quest'opera «molto attesa che oltre a garantire il collegamento diretto tra il centro della città e il suo aeroporto, collega con il Sud del Piemonte, e in particolare con le aree Unesco, grazie a due linee del servizio ferroviario metropolitano, e segna il ritorno del treno tra le Valli di Lanzo e il capoluogo, rispondendo a un’esigenza di mobilità di migliaia di persone».

Dopo vari interventi, tutti alla stazione con tanto di banda e ragazzi delle scuole tutti entusiasti e pronti a fotografare quel treno che da lunedì diventerà il loro mezzo di trasporto per raggiugere le loro scuole e ovviamente taglio del nastro. Poi tappa a San Maurizio dove, come nella celebre canzone di De Andrè "Bocca di Rosa", ad attendere e salutare l'arrivo del convoglio ancora bambini e associazioni. 

Poi all'aeroporto dove un parterre di amministratori, politici, vertici di Sagat, Enac, Trenitalia e RFi ha accolto il Ministro Salvini in completo blu e dolcevita nero che è stato preceduto dal saluto del sindaco di Caselle, Giuseppe Marsaglia che con emozione ha ricordato «ero sindaco all'inaugurazione dell'interramento della ferrovia nel centro di Caselle, del nostro bellissimo aeroporto e oggi qui. Giornate come queste ci ripagano degli sforzi che facciamo quotidianamente. Quest'opera è un salto nella modernità di cui avevamo bisogno. Questo è un segno che dimostra come nel tempo la politica piemontese abbia saputo dialogare, accordarsi e a portare a termine ciò che si era prefissata. Se si punta sulle infrastrutture non si sbaglia mai perchè arriva ricchezza nei territori. prima di iniziare, durante la costruzione e dopo i territori hanno solo da guadagnarci» poi ha proseguito chiedendo un impegno per le Valli «questo piccolo tassellino che ci manca: arrivare a Ceres. Se raggiungiamo questo obiettivo, le nostre comunità, con i miei colleghi sindaci siamo uniti, poi il futuro lo sviluppiamo noi».

Il viaggio è poi proseguito verso Borgaro dove l'attesa del treno è stata accompagnata dalle note del CDM e ad attendere il convoglio il vicesindaco Fabrizio Chiancone, consiglieri, associazioni, ma soprattutto i ragazzi della scuola media, futuri fruitori del servizio e infine a Venaria con in replica la consueta accoglienza al Ministro Salvini che si è intrattenuto con i ragazzi e i presenti.

Gestione del servizio Torino-Germagnao-Ceres
Da domani  sabato 20 gennaio sarà avviato il nuovo servizio ferroviario operato da Trenitalia. Oggi  è l'ultima giornata di esercizio dell'attuale servizio sostitutivo SfmA. La tratta Germagnano-Ceres (tratta “alta”) sarà gestita con bus extraurbani GTT. Tutte le informazioni sul servizio e sui titoli di viaggio sono disponibili alla nostra pagina web: https://www.gtt.to.it/cms/avvisi-e-informazioni-di-servizio/varie/10952-torino-germagnano-ceres-nuova-gestione-del-servizio-dal-20-gennaio

 

 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703