Mar, 16 Lug, 2024

Parchi gioco da incubo per le famiglie di Caselle. Giochi rotti e pericolosi. L'interrogazione di Endrio Milano

I parchi giochi non sono soltanto luoghi dove i bambini possono divertirsi, ma vere e proprie palestre per lo sviluppo della loro personalità e della loro salute. Ed è fondamentale garantire che questi spazi siano sicuri e curati. 

Cosa che a Caselle non sembrerebbe essere proprio così, almeno dalle segnalazioni effettuate da alcuni genitori anche sui social per mettere in guardia altre famiglie ed evitare che i bimbi possano ferirsi o comunque farsi male. Cosa non poi così improbabile dal momento che da qualche giorno sta circolando un post di una mamma che denuncia pubblicamente proprio il ferimento del proprio bambino con tanto di corsa al pronto soccorso per estrarre una scheggia di qualche centimetro da un ginocchio. Un fatto accaduto nel parco della Libertà di via Suor Vincenza dove i giochi sono piuttosto datati e anche rotti in alcune parti e quindi pericolosi.

caselle parco via suor vincenza 3

Sulla sicurezza fondamentale ed inmprescindibile di queste aree gioco (ad esclusione di quella di via Colombo nuova di zecca ndr) interviene anche il consigliere Endrio Milano di Progetto Caselle con un'interrogazione da discutere al prossimo Consiglio comunale.

«Le aree gioco ed i parchi gioco per bambini sono luoghi che meritano particolare attenzione proprio perché dovrebbero essere frequentati dai nostri bambini  - spiega Milano -. Come le normative cercano di proteggere i bambini quando sono a scuola, anche quando sono al parco giochi devono avere la stessa protezione. Le lamentele e segnalazioni apparse nei giorni scorsi sui social, non lasciano molti dubbi sulla manutenzione generale di alcuni parchi gioco e sul degrado dei giochi esistenti».

Milano si sofferma poi con preoccupazione su quelle che definisce «gravissime notizie di bambini rimasti feriti utilizzando i giochi del Parco giochi di via Suor Vincenza» che raccontano di «strutture abbandonate a sé stesse e fatiscenti con pavimenti in gomma rialzati/staccati, scotch messo a coprire buchi o direttamente crateri dove è facile tagliarsi (scivoli) di bambini che vengono infilzati da schegge addirttura di 5 centimentri e di piccoli costretti a ricevere addirittura punti di sutura dopo essersi feriti».

E come se non bastasse la narrazione dei genitori riguarda anche l'erba alta, disordine, sporcizia a nascondere ulteriori pericoli per i più piccoli.

«Le persone che lamentano di aver fatto segnalazioni a diversi uffici comunali e di non aver mai ottenuto risposta  sono ormai in numero significativo - aggiunge Milano - oppure di aver assistito a interventi manutentivi imbarazzanti. Emblematica è la foto, che tutti avremo visto, di uno scivolo in plastica completamente spaccato nella parte in alto e dove il “geniale” intervento è stato quello di coprire la parte rotta e tagliente con un nastro adesivo rosso. In una situazione del genere non possiamo non chiedere al sindaco se sia a conoscenza dei problemi segnalati e le motivazioni per le quali, nel tempo, non siano stati presi provvedimenti di messa in sicurezza o di chiusura all’utilizzo di strutture così pericolose tali da provocare addirittura ferimenti».

Poi Milano rivolge la sua attenzione ai privati che hanno in gestione il chiosco nel parco di via Suor Vincenza e che a quanto pare se ne dovrebbero occupare «quali impegni hanno verso il Comune per quanto riguarda la pulizia e manutenzione delle aree  e dei giochi per bambini?».

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703