Gio, 13 Giu, 2024

Forasacchi: l'"insidia verde" per i cani. Come proteggere il proprio amico a quattro zampe

Forasacchi: l'"insidia verde" per i cani. Come proteggere il proprio amico a quattro zampe

E' un potenziale pericolo quando portiamo a passeggio i pelosi

Il pericolo si chiama Forasacchi: le ariste di graminacee selvatiche che si attaccano al pelo degli animali e si diffondono nell’ambiente.

Sono piccole spighe che in questo periodo è possibile incontrare ai bordi delle strade e quando si seccano hanno la tipica forma a lancia e sono rivestite da una fitta ed ispida zigrinatura. 

Perchè sono pericolose?

Perchè possono penetrare nella pelle del cane e non riescono a fuoriuscire in maniera naturale, rischiando di causare all'animale un’infezione più o meno grave.

I sintomi che si possono manifestare e che è necessario riconoscere sono arrossamento, pus, edema e gonfiore accompagnato da dolore. Se i forasacchi penetrano il naso, il cane inizia a starnutire ed è perfino possibile la fuoriuscita di sangue. Anche alcuni comportamenti sospetti, come leccarsi o grattarsi con oppure crisi di tosse improvvise, possono aiutare i proprietari a capire che si sta manifestando un problema di salute.

Le parti più a rischio, e quindi da monitorare con maggiore attenzione sono naso, occhi, orecchie, bocca e zampe.

Come prevenire il problema?

Per evitare problemi, la cosa migliore sarebbe evitare di far entrare il cane nell’erba. Se questo non è possibile la raccomandazione è quella di ispezionare il cane dopo ogni passeggiata e tenerlo sempre pulito. I cani a maggior rischio sono quelli a pelo lungo. 

E se il cane prende il forasacco? 

Se non è penetrato in profondità si può estrarlo personalmente, anche se una vista medica è necessaria per essere certi di non aver lasciato residui, diversamente bisogna ricorrere al veterinario. E' importante agire tempestivamente per evitare danni più gravi e magari non dover ricorrere alla chirurgia.


 

Banner andrea

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703