Mer, 17 Lug, 2024

"Pronti Partenza Venaria!” il motto della grande partenza dalla Reale del Giro d'Italia, l'evento sportivo più amato

La prima tappa passerà per Superga e renderà onore agli atleti del Grande Torino, morti proprio il 4 maggio 1949

Gino Bartali, Fausto Coppi, Marco Pantani. Sono i grandi nomi che hanno fatto la storia del ciclismo italiano e, con le loro biciclette, hanno percorso il Piemonte, per il Giro d’Italia.

A poco più di un mese, la regione, si prepara alla Grande Partenza per la sua 107esima edizione che coinvolge 115 comuni. Il 4 maggio l’avvio alla gara sarà da Venaria Reale, la città della Reggia, Città europea dello sport 2025.

«La terza volta del Giro d’Italia a Venaria Reale, la seconda come sede di partenza dell’intera manifestazione sportiva, è un’occasione straordinaria. Un volano incredibile, come dimostrano i numeri illustrati da RCS in occasione della Festa dello Sport a Trento. La “Corsa Rosa” è un potentissimo strumento di valorizzazione territoriale ed economica: da una parte ci sarà l’opportunità di far conoscere le nostre bellezze a livello mondiale, anche grazie alla copertura mediatica dell’evento» le parole il sindaco, Fabio Giulivi, durante la conferenza stampa di oggi 2 aprile, avvenuta nella Galleria Grande della Reggia, in occasione della sua presentazione.

Presente anche il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo «per Torino accogliere l’arrivo della tappa inaugurale del prossimo Giro d’Italia sarà motivo di grande orgoglio e siamo certi che il 4 maggio sarà una bellissima giornata per i torinesi, pronti a dare il benvenuto agli atleti del Giro. La data è poi più che mai simbolica per la nostra città: la gara attraverserà Superga proprio nel giorno del 75esimo anniversario della tragedia del Grande Torino, unendo idealmente due tra le discipline sportive più popolari del nostro paese, il ciclismo e il calcio, con la storia di quei campioni indimenticabili».

Ha aggiunto Paolo Bellino, Amministratore delegato di RCS Sport, organizzatore del Giro d’Italia «la Grande Partenza è sempre un momento speciale.  E' il segnale del “via” di quella che è la Festa di Maggio che unisce il paese. RCS Sport e la Regione Piemonte hanno agito in totale sintonia, a conferma dei rapporti eccellenti visto il rinnovarsi degli appuntamenti che ormai da anni vedono il grande ciclismo su queste strade. Il Giro d’Italia è di casa in Piemonte, così come lo sono le nostre classiche, la Milano-Torino e il Gran Piemonte. Venaria Reale, la cui Reggia è Patrimonio Unesco dal 1997 e che è già stata protagonista di una Grande Partenza nel 2011, vedrà l’inizio di una frazione a noi molto cara, con il passaggio a Superga a 75 anni dal tragico 4 maggio 1949. Il Grande Torino verrà celebrato sul colletto della Maglia Rosa, a unire due simboli dello sport italiano riconosciuti in tutto il mondo. Saranno tante inoltre le
iniziative collaterali che coinvolgeranno la comunità per una Grande Partenza da ricordare»

E questa tappa secondo gli esperti del Giro, avrà un finale impegnativo che farà uscire allo scoperto i capitani. A seguire ci saranno la San Francesco al Campo-Santuario di Oropa, a un passo da Biella (5 maggio), Novara-Fossano (6 maggio) e Acqui Terme-Andora (7 maggio) con il passaggio in terra ligure.

Eventi di grande portata economica, ma anche turistica come hanno confermato il presidente della Regione Alberto Cirio e l’assessore allo Sport Fabrizio Ricca che, insieme hanno annunciato anche un altro grande appuntamento del ciclismo «il ciclismo è molto amato dai piemontesi, che si riconoscono nello spirito di sacrificio e nella tenacia dei ciclisti di oggi e dei tanti campioni che qui sono nati. Saranno quindi centinaia di migliaia le persone, di ogni età, che coloreranno di rosa le nostre strade, per questa grande festa di territorio. Proprio come accadrà il 1° luglio, con l’arrivo del Grand Départ del Tour de France. Questo è per il Piemonte un anno di grande sport, nel quale rafforziamo la nostra “patente” nell’organizzazione degli eventi sportivi internazionali. Puntare su appuntamenti di questo livello significa accendere i riflettori su Torino e sul Piemonte, consolidare la nostra vocazione attrattiva che ci ha portato a chiudere il 2023 con oltre 16 milioni di presenze turistiche e generare ricadute economiche straordinarie, ma anche promuovere stili di vita sani e diffondere i bei valori dello sport».

Con il  motto "Pronti Partenza Venaria!”, Venaria è pronta ad accogliere l’evento più amato da tutti.

I 32 giorni che precedono il grande evento, saranno costellati di appuntamenti pensati per scaldare i muscoli in vista della festa rosa. Organizzati dalla Città di Venaria Reale e da Fondazione via Maestra in collaborazione con le associazioni del territorio, inseriti in un programma battente di iniziative aperte a tutti di avvicinamento allo sport: una vera e propria divulgazione sportiva che oltre ad animare il territorio offre l’occasione per creare aggregazione e benessere, sottolineando il connubio tra attività fisica e qualità di vita.

Ad aprire il calendario sarà la Città si veste di Rosa (5 aprile): appuntamento con la Free Bike e la MBT pedalando per i luoghi della città illuminati di rosa, con partenza dal Teatro Concordia fino alla Reggia, dove ad attenderli ci sarà il Corpo musicale Giuseppe Verdi. Stravenaria in Rosa (7 aprile) a cura dell’associazione sportiva Atletica Venaria; Biciclettata in Rosa: sarà aperta a tutti. Con partenza da Druento e passando per Venaria Reale, Circoscrizione 5 di Torino per raggiungere la Reggia (14 aprile); Spinning in piazza Vittorio Veneto (20 aprile) dalle 10.30 alle 19, con l’istruttore Luca Simeone. Bici imparo (23 aprile): dalle 10 alle 18, tutti in piazza Camilla Ravera con i maestri della Federazione Ciclistica e della scuola MTB Venaria Reale. Parlando di ciclismo con Paolo Viberti (26 aprile): dalle 21, nella Sala espositiva comunale di via Mensa, la grande penna di “Tutto Sport” incontra il pubblico per scoprire il dietro le quinte del Giro d’Italia.

Il giorno della Grande partenza sarà preceduto da la Notte rosa (venerdì 3 maggio) con gli esercizi commerciali aperti a partire dalle 20,30. Sabato 4, il programma si concluderà con Salutiamo il Giro a Suon di Musica: dalle 15.30 pomeriggio di musica in piazza Vittorio Veneto e per il centro cittadino.

Inoltre tutta la città è da settimane illuminata di rosa a partire dall’iconica Reggia fino ai luoghi più amati dai venariesi, come la piazza dell’Annunziata. Sulla facciata della scuola elementare De Amicis infine, campeggia il count down che segna il crescere dell’attesa.

Per info più dettagliate e per rimanere sempre aggiornati: www.comune.venariareale.to.it 

Guarda il Video Spot di RCS sulla partenza del Giro e le tappe piemontesi: https://youtu.be/lpWFe8T3Hq8

 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703